Pasquale D’Alessandro a Rai due, la rete fantasma

Nuovo direttore per Rai due: al posto di Massimo Liofredi arrriva Pasquale D’Alessandro. Chissenefrega direte voi, e avete ragione. E infatti la notizia ha avuto una risonanza modestissima, giusto qualche trafiletto sui giornali, a dimostrazione della triste condizione nella quale versa la seconda rete della Rai: senza identità, senza qualità e sempre più senza pubblico, destinata a diventare la Cenerentola dell’etere. L’anno prossimo poi, senza Michele Santoro e Simona Ventura, le previsioni  si fanno nerissime: cosa potrebbe mai convincere un abbonato a sintonizzarsi sul due?

Intanto l’ormai ex direttore Liofredi, che certo in questi anni non ha brillato per particolari capacità, annuncia un ricorso per il reintegro, com’è ormai prassi in azienda.

D’altra parte in Rai ogni poltrona viene levata o assegnata in base a logiche squisitamente ed esclusivamente politiche, quindi discriminatorie e anticostituzionali, per cui il fiorire dei ricorsi è naturale così come il loro puntuale accoglimento da parte della magistratura. L’unico che sembra non accorgersene è il sempre più patetico presidente “di garanzia” – rido sempre quando lo scrivo – Garimberti, che sbotta: ” La logica spartitoria è saltata grazie a nomine professionali”. Speriamo, per la sua intelligenza, che non ci creda davvero.

(In foto: Simona Ventura).

Scritto da Style24.it Unit
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Murdoch-Berlusconi: nemici inguaiati, nemici fortunati(video

Angelina Jolie si sposa: nozze a Settembre con Brad Pitt!

Leggi anche
Contents.media