Notizie.it logo

Pancia piatta uomo: come eliminare la pancetta naturalmente

pancia piatta

Vorresti un ventre piatto con addominali scolpiti? In questo articolo troverai tutti i consigli che ti servono per tonrare in forma!

Uno degli obiettivi più difficili da ottenere per l’uomo è quello di conquistare una pancia piatta; in questo articolo tutti i consigli ed i segreti per dimagrire e tornare in forma.

Dieta equilibrata

Nell’uomo la zona critica, dove si accumula il grasso è senz’altro la fascia addominale. Quando ci si rilassa un po’ infatti, la prima a fare la sua comparsa è la fastidiosa: “pancetta”. Nelle donne invece, l’adipe va a concentrarsi soprattutto su cosce e fianchi, che diventano subito più generosi, quando si segue una dieta non controllata. C’è anche da dire che, ogni persona è unica: ha un metabolismo differente e soprattutto, dal punto di vista genetico, tende più o meno ad ingrassare. Il consiglio però, che vale per tutti, quando si vuole perdere peso, è quello di fare una dieta equilibrata. Questo non vuol dire per forza fare delle rinunce, a volte ci vuole poco per riprendere la forma persa. Le regole d’oro sono:

  • evitare spuntini fuori pasto, soprattutto se questi sono costituiti dai cosiddetti cibi spazzatura come: merendine, patatine, caramelle, cioccolatini, ecc.

    Quando si viene colpiti dalla fame è meglio placarla con un frutto fresco o un pugno di frutta secca.

  • Ridurre i cibi grassi, preferire quelli dietetici. Ad esempio scegliete i formaggi freschi, invece di quelli stagionati; evitare gli insaccati, preferendo una fettina di carne bianca ai ferri; scegliere latte e yogurt scremato, al posto di quello intero.
  • Ultimo ma non ultimo, aumentate la quantità di acqua consumata giornalmente, arrivando a 2 litri. Per vedere quanto bevete, usate una bottiglia personale, questo vi permetterà di capire la quantità esatta di liquido ingerito. Non sottovalutate l’importanza dell’acqua, essa aiuta a smaltire le scorie, liberando l’intestino. In questo modo favorirete la regolarità intestinale, apparendo immediatamente più snelli e meno gonfi.

Integratori

Da abbinare ad una dieta ad hoc, scritta pianificando un apporto calorico giornaliero specifico a seconda del proprio fisico e del propri obiettivi, si possono usare anche degli integratori. Un esempio sono quelli a base di piperina e curcumina.

Si tratta di principi attivi contenuti nelle piante, in particolare nel pepe e nella curcuma, quindi si tratta di sostanze totalmente naturali.

Vengono somministrate come integratori per aumentare le concentrazioni dei principi attivi, rispetto a quelli che si potrebbero assumere con il cibo, quando vengono usate come spezie. La piperina accelera il metabolismo stimolando la produzione di succhi gastrici, la curcumina, invece ha un effetto drenante favorendo lo sgonfiamento dei tessuti. Il prodotto è altamente esclusivo e la rapidità della consegna, insieme all’autorevolezza del sito, costituiscono i punti di forza fondamentali.

Ridurre carboidrati

Molte diete si basano sulla modificazione dei nutrienti apportati giornalmente, in modo particolare agiscono modulando carboidrati e proteine. I carboidrati, se si vuole perdere peso, vanno sicuramente diminuiti ma non eliminati in quanto costituiscono l’energia principale per il nostro organismo. I carboidrati, detti anche zuccheri sono di due tipi:

  • semplici; chiamti così perchè sono metabolizzati immediatamente dal nostro corpo, forniscono una carica energetica immediata.

    A lungo andare però si sveglia di nuovo lo stimolo della fame, che ci induce ad ingerire ulteriore cibo, ecco perchè dovrebbero essere totalmente eliminati in una dieta dimagrante. Questi si trovano nello zucchero e nei dolci.

  • Complessi; questi vengono digeriti con tempi più lunghi dal nostro organismo perchè devono essere scissi in molecole più piccole, per questo motivo hanno un maggior potere saziante, permettendo di rimanere a digiuno fino al pasto successivo. In questa classe di alimenti sono compresi la pasta ed il pane. Tali cibi, in una dieta possono essere consumati con parsimonia, in particolare si consiglia l’utilizzo di alimenti integrali, quelli sottoposti a meno processi di raffinazione. Essi contengono una concentrazione di fibre maggiore, che favorisce la regolarità intestinale, agevolando l’eliminazione delle scorie; inotre presentano più sostanze nutritive come: vitamine e minerali.

L’altro lato della medaglia è quello di aumentare l’apporto proteico, quindi incrementare il consumo di carni rosse e legumi.

Le proteine vanno ad accrescere la massa muscolare che di conseguenza brucerà più energia. Quest’ultima, come detto prima, è generata dai carboidrati ma anche dai grassi, che il nostro organismo accumula proprio per darci un supporto quando si è in carenza di cibo.

Tisane drenanti

Se il problema, oltre ai chili di troppo, è anche la sensazione di gonfiore addominale, si possono impiegare delle tisane drenanti. Per avere dei benefici devono essere consumate giornalmente, almeno nella quantità di un litro. Potete decidere di berle la mattina e la sera calde, appena preparate, oppure portarle con voi in una bottiglia e sorseggiarle durante tutta la giornata, a tempaeratura ambiente o fredde. Alcune erbe con proprietà drenanti sono:

  • the verde: pianta originaria dell’Asia, oramai si trova facilmente anche nei supermercati, ha attività antinfiammatoria ed antiossidante.
  • Finocchio: in particolare si usano i semi di questa pianta, che di solito si trova in cucina nelle insalate.Favorisce l’aumento della salivazione agevolando la digestione.
  • Tarassaco: ha un sapore molto amaro aiuta la purificazione anche di fegato e reni.
  • Equiseto: è una pianta verde che aiuta ad irrobustire capelli ed unghie.

Si possono usare tutte le erbe insieme o impiegarne solo alcune, il consiglio è andare da un erborista che può prepararvi una tisana personalizzata mescolando le erbe sul momento.

In alternativa, potete acquistarne una già pronte in farmacia o parafarmacia. Leggete sempre molto bene la confezione sulla quale sono indicat,i in modo specifico, i tempi di infusione per estrarre in modo completo i principi attivi da tutte le piante in essa presenti.

Esercizio fisico

Non si può prescindere dalla pratica di un’attività fisica costante, almeno tre volte alla settimana, se si sta seguendo una dieta dimagrante. Ciò per due motivi fondamentali:

  • coadiuvare il dimagrimento, favorendo l’esaurimento dei depositi di grasso corporeo;
  • tonificare i muscoli, così da evitare che la pelle si “appenda”, dando un effetto estetico non armonico.

Inoltre il movimento, come dimostrano anche numerosi studi universitari, aumenta la serotonina, l’ormone della felicità che, durante una dieta, può diminuire perchè è stressante privarsi di qualcosa che l’organismo richiede in modo costante. Infatti, può succedere che l’umore scenda, proprio in questi momenti e ci si senta sfiduciati. Per l’uomo il consiglio è quello di abbinare esercizi aerobici, ad esercizi specifici per tonificare i muscoli addominali, così da avere una pancia piatta e scolpita.

Addominali dell’uomo

Si consiglia, se non si è mai praticato dello sport, di recarsi in una palestra, affidandosi ad un preparatore atletico che vi farà una scheda specifica per eliminare il grasso e rinforzare le zone che desiderate rimodellare.

Se invece, avete già dimestichezza con gli esercizi o avete qualche amico che vi può dare dei consigli, potete anche allenarvi a casa o all’aperto, da soli. Ricordatevi che è molto importante fare in modo corretto gli esercizi, attivando i muscoli giusti altrimenti, potrete non avere i risultati attesi o anzi, andare incontro ad infortuni come: dolori o strappi.

Gli esercizi consigliati per rinforzare gli addominali sono i crunch, detti anche, per i profani, semplicemente addominali. Questi si eseguono da supini, il movimento base da fare, è quello di portare le spalle in avanti avvicinandole, quanto più possibile, alle gambe e tornare in posizione. Bisogna evitare di caricare il collo e le spalle ma muovere solamente il ventre. Di solito si fanno almeno 3 serie da 15 crunch. Aumentate la velocità degli esercizi ed il numero di ripetizioni, di settimana in settimana.

A questo movimento di base ci sono molte varianti, per allenare le varie fasce muscolari: si possono sollevare le gambe, piegarsi lateralmente oppure si può fare suo di attrezzi ,come una palla morbida da mettere sotto il bacino ma anche l’Xpower. Si tratta di uno strumento innovativo che semplifica la pratica degli addominali. Ha ben 15 livelli di intensità, in modo tale da aumentare progressivamente la fatica e massimizzare i vostri allenamenti. Grazie alla tecnologia avanzata di SixRocket, Xpower stimola tutti i muscoli della zona addominale ottenendo quindi una tonicità maggiore, riducendo la massa grassa. Molti vip hanno testato questo prodotto e lo consigliano anche per la facilità d’uso. Se siete interessati potete cliccare qui o sulla seguente immagine

-

Essendo un nuovo prodotto esclusivo, Essendo un nuovo prodotto esclusivo, non si può acquistare né sui siti online quali Amazon o Ebay , ma neanche in parafarmacia. L’unico modo per poterlo comprare è tramite sito del distributore ufficiale. Bisogna compilare un modulo con i propri dati personali e inserire la quantità. La spedizione è gratuita e si può pagare in contanti direttamente alla consegna.

Un apparecchio disponibile al costo di 59€, ma vi sono altre promozioni:

  • Xpower addome + Braccia a 79€
  • Xpower addome + B-side glutei a 79€
  • Xpower addome + Glutei + Braccia a 99€.

Corsa e esercizi

La parte aerobica dell’attività fisica deve essere abbastanza prolungata nel tempo, deve durare più di mezz’ora, ed ha il compito di attivare il metabolismo basato sul consumo di ossigeno da parte muscoli, per produrre energia. In questa pratica sportiva normalmente non si carica il corpo di pesi eccessivi. La prima cosa da fare è il riscaldamento per far attivare progressivamente l’organismo, la corsa in questo caso è l’optimum. Se avete la possibilità praticatela all’aperto, in alternativa potete usare un tapis roulant. Iniziate molto lentamente, quasi camminando ed aumentate man mano l’intensità. Con l’allenamento vedrete come vi riuscirà più facile percorrere lunghe distanze e sentire di meno l’affaticamento e le gambe pesanti, che vi avevano accompagnato le prime volte.

Un’ alternativa è un giro in bicicletta a ritmo sostenuto o l’utilizzo della cyclette. Dopo 15-20 minuti di riscaldamento potete fare degli esercizi per tonificare i muscoli di tutto il corpo: braccia, gambe ma anche muscoli dorsali e glutei. Se andate in palestra potete seguire dei corsi che vi allenano tutti i muscoli contemporaneamente, come quelli di spinning, altrimenti dovete fare dei movimenti ripetuti specifici per ogni fascia muscolare. Gli esercizi classici sono:

  • gli squat, dei piegamenti sulle gambe senza inarcare la schiena, che rinforzano soprattutto gli arti inferiori;
  • le flessioni, per i muscoli di braccia e schiena. Magari cominciate da inginocchiati o con un rialzo sotto alle mani, in questo modo farete meno sforzo.
  • saltare la corda, migliorerà anche i vostri riflessi e la vostra coordinazione.
  • salire e scendere da un gradino, è una buona idea per aumentare il fiato, la resistenza e tonificare polpacci e glutei.

Concludete sempre la vostra sessione di allenamento con dello stretching per rilassarvi e distendere i muscoli.

Su amazon sono disponibili numerosissimi prodotti dedicati a questo scopo. Di seguito vi mostriamo i 3 migliori prodotti presenti sul mercato

© Riproduzione riservata
Leggi anche
Diadora Cyclette Apple Pink Rigenerata
79.95 €
173 € -54 %
Compra ora
Burberry For Men - Tester (No Cap)
29.9 €
Compra ora
Y Not? Borsa Donna a Tracolla Y NOT J-331 Champs Elysees
43 €
86 € -50 %
Compra ora