Investi in Notizie.it e diventa editore del tuo giornale 🚀
Notizie.it logo

Pamela Prati dopo Non è la D’Urso: “Urlava e voleva i Carabinieri”

pamela prati

Dopo l’intervista a Non è la D’Urso, Pamela Prati ha dato vita ad uno show dietro le quinte: urla a non finire e richiesta dei Carabinieri

Nell’ultima puntata di Live-Non è la D’Urso, Pamela Prati ci ha regalato uno spettacolo un tantino penoso, ma quello che è successo dietro le quinte è stato davvero molto molto peggio. Pare che l’ex promessa sposa di Marco Caltagirone, oltre ad aver aggredito un cameraman, abbia urlato come un’ossessa e abbia chiesto l’intervento dei Carabinieri.

Pamela Prati show

Nell’ultimo appuntamento con Live-Non è la D’Urso abbiamo assistito ad uno spettacolo un tantino imbarazzante. Il merito è di Pamela Prati che, con la sua ospitata ‘muta’, ha voluto mettere la parola fine al suo finto matrimonio con l’inesistente Mark Caltagirone. Al cospetto di Barbarella, l’ex primadonna del Bagaglino ha avuto un comportamento pessimo, arrivando anche ad abbandonare lo studio, per poi fare rientro. Se quanto andato in onda è bastato per affossare la carriera della Prati, quello che è avvenuto nel backstage ha segnato un punto di non ritorno. Il sito Bitchyf sostiene che la Pamelona nazionale, subito dopo aver abbandonato la diretta, “era una furia, ha spinto via il cameraman con la telecamera ed ha preso a cazzotti la porta del suo camerino.

Se n’è andata con Manuela Villa, sua ancella fedele”. Possibile che una donna di sessant’anni si sia lasciata trasportare da un attacco d’ira. Considerando che a questa si aggiungono altre testimonianze, pare che sia più che plausibile. Su FanPage.it, che ha seguito il caso del mistero sulle sue nozze e su Mark Caltagirone fin dall’inizio, si legge: “Pamela Prati dietro le quinte avrebbe iniziato a urlare che voleva essere lasciata in pace e non essere ripresa. Si sarebbe rifugiata nei bagni riservati pur di non essere registrata. Le telecamere della trasmissione l’avrebbero seguita fino all’esterno e la showgirl avrebbe minacciato di chiamare i Carabinieri. Apprendiamo anche che il blocco dedicato a Pamela Prati sarebbe dovuto durare molto di più. Dopo la crisi e la corsa nei camerini, avrebbe voluto accanto a sé solo la Michelazzo e Selvaggia Roma e con loro, intorno all’una, sarebbe uscita per tornare a casa”.

Pamelona pare che abbia perso la pazienza per l’intervista avuta con Barbara D’Urso, anche se dalla sua bocca sono uscite davvero poche parole, quindi è sembrato più un monologo della conduttrice, tra l’altro bravissima, che un vero e proprio confronto. Quindi qual è il reale motivo che ha spinto la Prati a reagire in questo modo?

La Prati voleva chiamare i Carabinieri

Come se quanto venuto alla luce fino ad ora non bastasse, anche Federica Panicucci e Riccardo Signoretti hanno affrontato l’argomento aggiungendo del pepe. La conduttrice di Mattino 5 ha dichiarato: “Voi avete visto quello che è successo in diretta, ma io so che dietro le quinte è successo un vero pandemonio”. Alle sue parole fanno eco quelle del direttore di Nuovo, che ha riferito: “Vero, la parte più divertente è avvenuta nel backstage con Pamela che andava in bagno, scappava dalle uscite laterali. Poi si diceva ‘ha detto che chiama i Carabinieri’. Nemmeno le dive devono scadere nel divismo. Pamela Prati, che diva non è, deve avere questi atteggiamenti nei confronti di professionisti e di milioni di telespettatori che la guardano?”.

Che dire? Forse dopo anni e anni di onorata carriera, l’ex primadonna del Bagaglino voleva un’uscita dalle scene che potesse far parlare di sé a vita e se questo era il suo intento possiamo affermare che è riuscita a colpire e, soprattutto, affondare.


© Riproduzione riservata
Leggi anche