Investi in Notizie.it e diventa editore del tuo giornale 🚀
Diventa socioInvesti e diventa socio di Notizie.it 🚀
Notizie.it logo

Orecchio tappato: come eliminare il cerume con metodi naturali

come stappare le orecchie

La sensazione di orecchio tappato è davvero molto fastidiosa. Può dipendere dal tappo di cerume: come eliminarlo naturalmente?

L’orecchio tappato è un disturbo molto più comune di ciò che si creda. Sono molte, infatti, le patologie che possono provocarlo. Cerchiamo di conoscerle e vediamo il miglior rimedio naturale attualmente sul mercato.

Orecchie tappate

A tutti sarà capitato di avere le orecchie tappate. Può dipendere dall’altitudine, dall’andare sott’acqua oppure da altre problematiche. In alcuni casi, ad esempio, l’orecchio tappato dipende dalla presenza nel condotto uditivo del tappo di cerume, cerchiamo di capire di cosa si tratta. Il cerume è una sostanza formata dalle ghiandole ceruminose e sebacee all’interno dell’orecchio. La sua presenza è fondamentale, perché permette di mantenere il condotto uditivo umido e protetto dagli agenti esterni. La polvere, i virus e i batteri possono infatti entrare nelle nostre orecchie, ma grazie al cerume siamo più protetti.

Quando, però, per vari motivi, il cerume è troppo abbondante nel nostro condotto uditivo, tende ad ammassarsi e a provocare appunto un tappo.

La presenza del tappo può provocare diverse problematiche, come le orecchie tappate, la sensazione di orecchio ovattato, ipoacusia, fischi, acufeni e molto altro ancora.

Per prevenire la formazione del tappo di cerume, dovremmo avere cura della pulizia delle nostre orecchie, oltre ad instillare gocce emollienti specifiche una volta alla settimana. I pazienti che sono soggetti alla formazione del tappo di cerume, dovrebbero eseguire irrigazioni auricolari almeno una volta alla settimana. Da evitare l’uso dei cotton fioc, che sono molto dannosi anche se spesso molto usati per la pulizia delle orecchie. Questi, infatti, sono molto pericolosi e, se usati male, possono apportare addirittura la perforazione del timpano. Conseguenze meno estreme sono la formazione appunto del tappo di cerume, che si deposita verso il timpano, peggiorando così la sensazione di udito ovattato, orecchio tappato, fischi e ronzii, ipoacusia e similari.

Orecchie tappate: cause e fischi

Le orecchie tappate sono, quindi, una condizione derivante da diverse cause di varia natura.

Generalmente, non ci sono particolari rischi per la salute, tranne casi limite. Le cause dell’orecchio tappato può dipendere appunto dalla presenza del tappo di cerume, ma anche da altro. Casi di otite, ad esempio, possono provocare una diminuzione dell’udito. Anche la presenza di catarro nella zona può essere causa di problematiche auricolari. Il catarro che ristagna può quindi provocare una diminuzione dell’udito. Ancora, problemi come gli acufeni, i fischi e i ronzii, apportano la sensazione di orecchie tappate.

Se soffriamo di questo disturbo, che non è quasi mai annoverabile tra le patologie, è necessario consultare un medico. Sarà lui a decidere il da farsi per voi. Se, ad esempio, avete il tappo di cerume, egli provvederà ad eliminarlo al meglio con un apposito attrezzo. Se la problematica è l’ipoacusia, vi sottoporrà ad esame dell’udito. Qualora il problema sia l’otite o il catarro, è possibile che vi prescriva degli antibiotici, poiché potrebbe esserci un’infezione in corso.

In alcuni casi, le orecchie tappate dipendono dalla sindrome di Meniere o da alcuni tipi di tumori cranici o ossei. Per fortuna, si tratta di casi davvero molto rari, per cui è meglio non preoccuparsi troppo. Nei casi invece non gravi è possibile provare con rimedi naturali.

Orecchie tappate: il miglior rimedio naturale

Non essendo una patologia, ma solo un sintomo, non è certo necessario ricorrere a medicine, a meno che non vi siano infezioni in circolo. La maggior parte delle volte, i rimedi naturali risultano essere più efficaci rispetto ad altri prodotti, e attualmente la migliore soluzione naturale è OtoBio.

Si tratta di un flacone che contiene delle gocce auricolari, cioè che devono essere inserite nell’orecchio attraverso un praticissimo dosatore. OtoBio apporta i seguenti benefici al canale uditivo:

  • Idrata il canale uditivo
  • Elimina il cerume in profondità
  • Migliora la ricezione delle onde sonore
  • protegge dai danni causati dal volume troppo alto

Il prodotto è del tutto naturale. Contiene, infatti, solo oli naturali.

Per questo può essere usato da bambini ed adulti. Più nello specifico la formulazione contiene :

  • Olio di germe di grano, aiuta a disinfiammare, idratare e nutrire
  • Olio di Argan, aiuta a prevenire l’invecchiamento delle cellule dell’apparato uditivo
  • Estratto di gardenia e quello di salvia, con proprietà riparanti e anti settiche
  • Olio di mandorle dolci, svolge un’azione anti-ossidante e favorisce l’idratazione cellulare

OtoBio è un prodotto che non ha controindicazioni o effetti collaterali, essendo completamente naturale, inoltre proprio per la sua efficacia d’azione è consigliato dai migliori esperti del settore. Grazie al pratico dosatore contagocce è molto semplice instillare l’olio nel condotto uditivo.

Per maggiori informazioni su OtoBio consigliamo di cliccare qui o sulla seguente immagine

OtoBio provalo adesso

OtoBio è un prodotto esclusivo, non è possibile acquistarlo nè in farmacia nè in erboristeria tanto meno su siti online quali gli e-commerce. L’unico modo è tramite il sito ufficiale del prodotto, dove bisogna compilare il modulo di acquisto e successivamente inviare l’ordine di acquisto.

Così sarà possibile approfittare della attuale promozione che vede una confezione scontata al costo di 49€ con spese di spedizione gratuite e il pagamento può avvenire anche in contanti direttamente alla consegna in modo rapido e sicuro.

E’ possibile leggere le opinioni da parte di gente che ha giù usato il prodotto sul sito ufficiale. Troviamo molte testimonianze, infatti, di coloro che hanno già usato l’articolo e che ne sono rimasti soddisfatti.

© Riproduzione riservata
Leggi anche
  • Zenzero, proprietà e usiZenzero, proprietà e usiLo zenzero è un tubero usato sia come spezia che come medicina. Può essere usato fresco, secco e in polvere, ma anche come ...