Investi in Notizie.it e diventa editore del tuo giornale 🚀
Diventa socioInvesti e diventa socio di Notizie.it 🚀
Notizie.it logo

Orecchio otturato: cause e il miglior rimedio naturale

dolore orecchio

Avere le orecchie tappate può dipendere da molte cause. Una di queste può essere il tappo di cerume. Ecco come stappare le orecchie.

Può capitare di sentirsi l’orecchio otturato in diverse circostanze. Quasi sempre non si tratta di un qualcosa di grave, ma di fastidioso che può provocare molte noie. Cerchiamo di capire quali possono essere le cause e come poter rimediare.

Orecchio otturato

L’orecchio otturato può dipendere da molte cause. In genere è un qualcosa di transitorio. Spesso capita con l’altitudine, se ci troviamo ad esempio in alta montagna, oppure andando sott’acqua o entrando in una galleria. In questi casi, si tratta di qualcosa che passa presto. Se, però, abbiamo la sensazione di orecchie otturate da più tempo, vuol dire che la causa può essere un’altra. La sensazione di avere un tappo alle orecchie può essere accompagnata da acufeni, ipoacusia, diminuzione dell’udito e similari. Ma quasi mai si tratta di una cosa grave. La sensazione di orecchio otturato può dipendere anche dalla presenza di acqua nel canale uditivo.

Orecchio otturato: cause

Le cause che riguardano l’orecchio otturato possono essere molteplici.

In primo luogo vi possono essere delle patologie auricolari, ma anche dei disturbi che insorgono successivamente. Ad esempio un’otite può provocare una infiammazione e la formazione di catarro, che a sua volta fa sentire un tappo nelle orecchie. Spesso, queste condizioni riguardano anche dolori alle orecchie, vertigini e similari. La presenza di tappo di cerume, inoltre, può provocare tale sintomo. Il cerume è una sostanza che si forma nel nostro condotto uditivo in circostanze normali. Se, però, questo è troppo, accade che si accumula nel condotto uditivo e non riesce più ad uscire. Si forma così un vero e proprio tappo, che può essere rimosso dal medico o grazie ad appositi prodotti.

Anche alcune malattie più gravi, per fortuna però in casi rari, possono comparire con tale sintomo. Ricordiamo la malattia chiamata come neurofibromatosi o il neurinoma auricolare, due sindromi tumorali. Diverso è, invece, il caso della sindrome di Meniere, una malattia non di origine tumorale, ma che può provocare la sensazione di tappo nelle orecchie.

anche il colestatoma può provocare tutto ciò.

Orecchio otturato: il miglior rimedio naturale

Qual è il miglior rimedio naturale per l’orecchio otturato? Stiamo parlando di OtoBio, un prodotto innovativo e molto funzionante. OtoBio è un flacone di gocce auricolari, che devono essere inserite direttamente nell’orecchio e che danno sollievo in poco tempo. Sono perfette per rimuovere ed ammorbidire il tappo di cerume, oppure per eliminare fischi e ronzii che derivano dagli acufeni, pruriti e problematiche varie a livello auricolare. OtoBio è del tutto naturale e, per questo, non provoca nessun tipo di controindicazioni.

Otobio è diventato un must have per tutti coloro che hanno problemi legati al condotto uditivo come tinniti e acufeni non gravi. Inoltre, i suoi benefici sono stati riscontrati sia grazie al passaparola positivo dei consumatori che grazie a studi specifici effettuati direttamente.

Vediamo, adesso, come dobbiamo utilizzarlo. Dobbiamo innanzitutto agitare bene il flacone che contiene 15 ml di prodotto. Andiamo ad inclinare leggermente al testa nel verso opposto all’orecchio che vogliamo trattare.

Usiamo poi il comodo contagocce per versare una piccola quantità di olio nell’orecchio che vogliamo trattare. Lasciamo agire per qualche minuto. Se serve, ripetiamo lo stesso procedimento con l’altro orecchio.

Al suo interno troviamo l’olio di mandorle dolci, l’olio di Argan, l’olio di germe di grano, utilissimi per ammorbidire il condotto uditivo e, nel caso di tappo di cerume, per eliminarlo con più facilità. Troviamo inoltre elementi disinfettanti come l’estratto di salvia e quello di gardenia, che vanno ad aumentare l’efficacia del prodotto. Le gocce rigenerano le cellule del nostro orecchio. Fin dalla prima applicazione potremo trovare così giovamento dall’uso del prodotto, ma è grazie ad un uso continuativo che, in ogni caso, avremo i migliori risultati. In genere, la cura completa dura all’incirca quattro settimane, cioè un mese.

Per chi fosse interessato a saperne di più, può cliccare quio sull’immagine seguente OtoBio provalo adesso

Il prodotto può essere facilmente ordinato su internet, attraverso il sito ufficiale. Dobbiamo fidarci soltanto del sito ufficiale, poiché non è possibile acquistarlo ne in Farmacia, ne su altri e-commerce.

L’articolo si compra cliccando su Ordina Ora sul sito ufficiale. Si dovrà compilare un modulo online dove verranno richiesti i dati personali, il nome, il cognome, il numero di telefono e l’indirizzo. Dovremo, inoltre, scegliere il metodo di pagamento. Tutti i metodi di pagamento sono sicuri: si può pagare con carta di credito, Paypal e contrassegno. Scegliendo questo ultimo metodo non dovremo anticipare nessun soldo. Inoltre, ricordiamo che le spese di spedizione sono del tutto a carico dell’azienda. Al momento, Otobio, è in promozione a 49€ invece di 78€

Sul sito troviamo anche numerose testimonianze da parte di chi ha già provato l’articolo e che ne è rimasto soddisfatto. E’ possibile collegarsi per leggerle e farsi un’idea di che tipo di prodotto è OtoBio.

© Riproduzione riservata
Leggi anche
  • Zenzero, proprietà e usiZenzero, proprietà e usiLo zenzero è un tubero usato sia come spezia che come medicina. Può essere usato fresco, secco e in polvere, ma anche come ...