Notizie.it logo

Orecchie tappate: come eliminare i tappi di cerume per prevenire gli acufeni

orecchie tappate

Le orecchie tappate si possono trattare con il giusto rimedio naturale.

Le orecchie tappate sono un problema fastidioso che possono compromettere seriamente l’udito. Per eliminare i tappi di cerume e prevenire gli acufeni bisogna optare per un rimedio naturale che aiuta a sentire bene e ad avere un udito migliore. Nei prossimi paragrafi vi spieghiamo come fare e quale rimedio usare.

Orecchie tappate

Si tratta di una sensazione molto comune e diffusa che avverte spesso chi percorre strade di montagna o in salita, chi pratica immersioni subacquee e soffre di questa condizione in quanto non riesce a sentire bene e rischia di compromettere seriamente l’udito. In alcuni casi, si tratta di una condizione risolvibile in poco tempo, mentre in altri può essere il segnale di qualche patologia o un altro tipo di problematica.

Nel caso fosse il sintomo di una patologia seria, si consiglia di rivolgersi al proprio medico curante o meglio a uno specialista in questo campo per capire come affrontare il problema nel migliore dei modi possibili.

Una buona igiene del condotto uditivo è fondamentale proprio per evitare infezioni e problemi che spesso possono dipendere dall’accumulo di cerume, il cosiddetto tappo.

Grazie a dei semplici metodi naturali, i classici rimedi della nonna, è possibile rimuovere il tappo di cerume onde prevenire gli acufeni e tornare a sentire bene senza quel fastidio nelle orecchie. Uno dei metodi migliori e maggiormente efficaci è sicuramente un mix di aceto di vino bianco e alcool che aiuta a liberarsi dai tappi di cerume. Bisogna mescolare le due sostanze e inserire le gocce grazie al pratico contagocce in modo da liberare l’orecchio da residui che possono creare disturbi.

Nel caso di orecchie tappate per via di sinusite o catarro, quindi a causa del raffreddore, uno dei rimedi da adottare sono i suffumigi di eucalipto in modo da liberare il naso e il condotto uditivo. L’eucalipto ha una funzione decongestionante e aiuta a stappare le orecchie.

Orecchie tappate: cause

Prima di capire quale sia la terapia e la soluzione migliore per questa sensazione che si prova, bisogna verificare e accertare i motivi di questo fastidio.

Le cause più comuni possono riguardare:

  • I classici sintomi influenzali, come la sinusite e il raffreddore
  • Accumulo di cerume che porta a formare il cosiddetto tappo e che è possibile eliminare solo con strumenti specifici e si consiglia di optare per una igiene regolare del condotto uditivo
  • Catarro tubarico che causa una infezione che si manifesta con ronzii, fischi, vertigini
  • Acqua nelle orecchie che avviene dopo una nuotata e i nuotatori sono i soggetti maggiormente colpiti
  • Otite: infiammazione che si caratterizza per dolore alle tempie, tosse grassa, mal di testa, ecc.
  • Rumori forti, come esplosioni o anche ascoltare la musica troppo forte
  • Cambiamenti di altitudine o pressione: quando si va in montagna ad alta quota
  • Otosclerosi: crescita anomala nelle orecchie che porta anche a infiammazione ed emorragia
  • Gravidanza per via dei cambiamenti ormonali
  • Alcune patologie o malattie come la sindrome di Ménière, i cui sintomi sono appunto orecchie tappate, vertigini, nausea, perdita progressiva dell’udito
  • Tumore alla laringe.

Orecchie tappate: il miglior rimedio naturale

Per eliminare il tappo di cerume e prevenire gli acufeni, vi è una soluzione a base d’ingredienti naturali.

Stiamo parlando di OtoBio: un prodotto naturale al 100% che migliora l’udito ed è adatto per chiunque problema o condizione che interessa il condotto uditivo: acufeni, ronzio nelle orecchie, fischio, e tappi di cerume

Un olio salutare e naturale che non ha né controindicazioni o effetti collaterali. Un prodotto che aiuta a pulire, disinfiammare e idratare l’apparato uditivo. Un olio che, fin dalla prima applicazione, apporta notevoli miglioramenti e permette di sentire bene fin da subito. I benefici di questo olio sono i seguenti:

  • Pulisce il canale uditivo in profondità
  • Elimina le infiammazioni
  • Idrata le aree che risultano essere danneggiate

Consigliato da consumatori ed esperti, proprio perché si tratta di un prodotto naturale senza controindicazioni. Inoltre, è facilissimo da applicare perché basta versarne un po’ di gocce nel canale uditivo e lasciare che agisca per qualche minuto. Il miglioramento è in modo naturale in quanto si tratta di un prodotto dall’azione detergente.

Un olio che si compone dei seguenti ingredienti naturali:

  • Olio di Argan: ha proprietà antiossidanti e aiuta le cellule a rigenerarsi
  • Olio di mandorle dolci: ricco di acidi grassi e favorisce la rigenerazione delle cellule
  • Olio di germe di grano: aiuta eliminare l’infiammazione, idratare e pulire le cellule
  • Estratto di foglie di salvia: ricca di flavonoidi e ripara i danni che il condotto uditivo subisce
  • Estratto di gardenia: contiene tantissimi glicosilidi che disinfiammano.

Per chi fosse interessato, può cliccare qui o sulla seguente immagine OtoBio provalo adesso

Un olio che non si compra né in parafarmacia o negozio, neanche nei siti online quali Amazon o ebay. L’unico modo per averlo a casa e tornare a sentire meglio è compilare il modulo con i propri dati che si trova soltanto sul sito ufficiale del prodotto e inviare l’ordine. Il prodotto arriva a casa al prezzo di 49 Euro per una confezione con spedizione gratuita e pagamento alla consegna al corriere in contanti in modo rapido e sicuro.

Per un ulteriore approfondimento riguardo le orecchie otturate e il tappo di cerume, consigliamo la lettura di questo articolo.

© Riproduzione riservata
Parigi è da sempre la mia casa. Amo leggere e sono una teinomane.
Leggi anche
  • Zenzero, proprietà e usiZenzero, proprietà e usiLo zenzero è un tubero usato sia come spezia che come medicina. Può essere usato fresco, secco e in polvere, ma anche come ...