Home » Attualità » Musica » Omaggio a Morricone Teatro Sistina Roma Giancarlo Giannini

Omaggio a Morricone Teatro Sistina Roma Giancarlo Giannini

| , ,

Da un’idea di Mauro Di Domenico un tributo a un gigante del cinema

C’era una Volta in America, C’era una volta il west, Per Un Pugno Di Dollari, Nuovo cinema Paradiso, Mission, Gli intoccabili, La leggenda del pianista sull’oceano, Novecento, La Cosa.

Advertisements

Sono solo dieci tra le più conosciute colonne sonore firmate da Ennio Morricone e sono tutte dei classici della storia della musica per cinema.  

Il più affidabile archivio cinematografico sul web segna un impressionante totale di 520 opere scritte nel corso della sua carriera (il Maestro ha compiuto da non molto 85 anni), ma saremmo pronti a scommette che in realtà sono molto di più. Non c’è cineasta di un certo spessore con cui il compositore non abbia lavorato: da Elio Petri con Indagine su un cittadino al di sopra di ogni sospetto a Pier Paolo Pasolini per Uccellacci e Uccellini, dal Roman Polanski di Frantic al Pedro Almodovar di Legami! e concludendo con la deriva televisiva di Come un delfino (in fonda a una certa età bisogna pure riposarsi).

Per celebrare dunque questa figura iconica della commistione tra le arti, questa sera il Teatro Sistina di Roma ospiterà lo spettacolo Omaggio a Morricone, nato da un’idea di Mauro Di Domenico, chitarrista, compositore e arrangiatore. Ospite speciale dell’appuntamento è l’attore Giancarlo Giannini, che interpreterà alcune delle scene più significative scelte tra le pellicole di maggiore successo musicate da Morricone.

Naturalmente verranno eseguite molte tra le composizioni per cui è noto l’omaggiato: a eseguire le musiche ci penseranno i solisti dell’Orchestra di Cinecittà, in un cortocircuito metacinematografico, mentre ci sarà spazio anche per alcuni momenti di danza grazie alle coreografie di Daniela Rapisarda e Alessandro Vacca portate in scena dal corpo di ballo Oniin Dance Company.

L’unico dubbio sull’effettiva realizzabilità dell’operazione è fugato dallo stesso artista delle sette note, che così si esprime sulle capacità dell’organizzatore dello show, Mauro Di Domenico: “Trovai una conferma delle mie impressioni e scoprii altri valori: l’uso originale della chitarra classica unita alla chitarra Midi lo porta ad un risultato di grande, rara, originale suggestione (mai fredda)“.

Scritto da Style24.it Unit
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Peter O'Toole morto Lawrence d'Arabia nomination agli Oscar

Make Up Master La5 Sephora Dior Tamara Donà

Leggi anche
Entire Digital Publishing - Learn to read again.