Olimpiadi Londra 2012: Magnini, Pellegrini e i cafoni su Twitter

Domanda: se le figuracce nel nuoto le avesse fatte un altro campione olimpico, avremmo reagito allo stesso modo? Tra sovraesposizione mediatica, cafoni su Twitter e pirla olimpici.

Domanda a bruciapelo: se le figuracce nel nuoto le avessero collezionate i rappresentanti di un’altra disciplina olimpica, noi (e per noi intendo “les adorables italiens“) avremmo reagito allo stesso modo?

Se Valentina Vezzali avesse fallito, venendo eliminata da una Carneade delle Antille o di Timbuct—, saremmo andati sui social network per prenderla a pernacchie? Riflettendoci un po’, la risposta vien facile: “No”.

Avremmo probabilmente fatto battute, #ZorrodelleAntille sarebbe magari diventato Trending Topic per un paio d’ore su Twitter, ma nulla di pi—. Invece con l’abrasivo duo Magnini – Pellegrini Š stato diverso, e il motivo temo riguardi da vicino la sovraesposizione mediatica.

Quando per quattro lunghi anni non fai nulla per evitar le luci della ribalta, apparendo pi— in tv che in piscina, lasciando che il reality show a bordo vasca prenda il sopravvento sul tuo lavoro e rilasciando interviste sul Vanity Fair di turno in cui racconti nel dettaglio come, dove, quanto e con chi trombi, poi pu• succedere che la gente, di te, ne abbia le tasche piene, e non attenda altro che fartelo sapere.

Se fai un brutto tonfo nell’acqua (battuta misera, ma ahimŠ calzante) e tutto ci• che riesci a fare Š giocare a scaricabarile, dando la colpa all’allenatore, ai compagni, ai politici, al maltempo, agli dŠi sempiterni e ai cafonisu Twitter, rischi davvero che un enorme timbro virtuale cali su di te e ti stampi sulla fronte a caratteri cubitali la scritta “Pirla Olimpico“. Anche se sei un magnifico atleta che ha raggiunto risultati eccezionali, eggi…, poichŠ la riconoscenza – lo sappiamo -non Š di questo mondo e dura fintanto che continui a vincere.

Che poi i cafoni su Twitter esistano, nessuno lo nega: gli imbecilli sono ovunque (scrivono anche sui blog di tv, figuriamoci). Per• fa parte del gioco: se ti esponi e godi di tutti quegli aurei vantaggi che derivano dall’essere un personaggio pubblico, con gli autografi e i flash e le camere d’albergo piene di modelle seminude, ne devi anche accettare la parte pi— oscura e meno fashion, cioŠ che piova merda quando va male.

ALTRI LINK OLIMPICI:

Il Doodle di Google, le Olimpiadi in TV, il programma dei Giochi

Le schede degli Azzurri, gli impianti dei Giochi, le medaglie olimpiche

Olimpiadi Story, Londra 2012 streaming, Olimpiadi e marketing

Scritto da Style24.it Unit
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Fabrizio Corona e Belen: "Mi annoiavo", una nuova fiamma al giorno

Katy Perry news: in cerca di nuovo fidanzato, non principe azzurro

Leggi anche
Contents.media