Notizie.it logo

Non è la D’Urso, parla la nipote di Mark Caltagirone

mark caltagirone

A Live-Non è la D’Urso, Barbara ha ospitato Martina Cappelletti, ingaggiata dalla Perricciolo per essere la nipote di Mark Caltagirone.

Nell’ultima puntata di Live-Non è la D’Urso si parla ancora del ‘Caso Pamela Prati’. Questa volta, Carmelita ha invitato nel suo salottino nientepopodimeno che Martina, la ragazza ingaggiata per interpretare la parte della nipote di Mark Caltagirone. Le rivelazioni che ha fatto aggiungono ulteriore marciume a quello che già sapevamo.

La nipote di Caltagirone a Live

Martina Cappelletti vi suonerà come un nome del tutto nuovo ed è così, ma se si scava un po’ nella sua vita si trova un collegamento con Mark Caltagirone, l’ormai famoso sposo fantasma di Pamela Prati. Nell’ultima puntata di Live-Non è la D’Urso Carmelita ha invitato in studio la ragazza per raccogliere la sua testimonianza. Martina, che di professione è una personal trainer, è stata ingaggiata da Pamela Perricciolo per partecipare ad un reality in cui doveva fingere di essere una componente della famiglia Caltagirone. In tutto ciò, per contratto, la Cappelletti doveva anche intrattenere rapporti con Sebastian, il bimbo che la Prati e il suo uomo avevano preso in affido.

La finta nipote di Mark ha raccontato: “Ho conosciuto Pamela ed Eliana nel 2015 perché avevo un’amica che faceva parte della loro agenzia. A fine 2017 vengo ricontattata solo dalla Perricciolo, che mi propone di partecipare a un reality che sarebbe andato in onda su Sky nel settembre 2018. Il titolo non mi è stato detto. Lei mi spiega che sono 4 famiglie, ogni famiglia ha al suo interno parenti reali e finti. Io dovevo fare la parente finta, ma avrei avuto 8-9 mesi di tempo per conoscere Mark e Sebastian. Sono stata affascinata da questo bambino orfano, solo e malato. Lo sentivo tutte le settimane, tramite Facebook dal profilo di Sebastian Caltagirone. Ci scrivevamo e basta, non lo chiamavo. Il piccolo mi diceva che aveva un tumore e faceva la chemio, che quando sarebbe venuto a Roma a farla ci saremmo visti”. Martina ha confermato quanto venuto a galla nelle ultime settimane, ovvero che il bimbo che interpretava Sebastian doveva fingere di avere un tumore alla gola.

Eliana Michelazzo, anche lei presente a Live, ha ovviamente negato di essere a conoscenza di tutta la questione inerente al bimbo e alla malattia e che anche lei credeva che fosse realmente figlio di Caltagirone.

Le richieste alla nipote di Mark

Martina ha ammesso che era solo la Perricciolo a farle le richieste inerenti a questo ingaggio e che, negli ultimi tempi, Donna Pamela le ha chiesto di incontrare il piccolo Sebastian. La Cappelletti ha dichiarato: “Sono stata invitata a vederlo di persona solo negli ultimi mesi, da Pamela Perricciolo. Mi ha chiesto di andare a Roma, per farmi stare una giornata con Seba che stava tanto male data la situazione, visto che i suoi (Mark Caltagirone e Pamela prati, ndr) non si sposavano più. In più mi ha fatto credere che il bimbo fosse isolato in Corsica con la nonna, e che la mamma del bimbo fosse una parlamentare francese”. Insomma, bugie su bugie, alle quali anche Martina credeva.

Nonostante la personal trainer fosse consapevole di stare seguendo un copione, sapeva che il tumore che aveva colpito Sebastian era vero, così come la paternità di Mark Caltagirone. Soltanto quando sono venute a galla tutte la verità sul ‘Caso Pamela Prati’, la Cappelletti si è resa conto di aver interagito con un bambino che non era quello che credeva e che era stata utilizzata, a sua insaputa, per montare questo caso di cronaca.


© Riproduzione riservata

Scrivi un commento

300
Fabrizia Volponi
Fabrizia Volponi nata ad Ascoli Piceno nel 1985. Laureata in "Scienze Storiche" e in "Scienze Religiose", sono da sempre appassionata di lettura e di scrittura. Divoro libri e li recensisco sul mio Blog Libri: medicina per il cuore e per la mente. Lasciatemi in una libreria, possibilmente piccolina e vintage, e sono la donna più contenta del mondo.
Leggi anche