Home » Attualità » Personaggi » Nomine Rai, la tempesta prima della tempesta

Nomine Rai, la tempesta prima della tempesta

| | ,

Nomine della Rete ammiraglia, clima rovente e sì a sorpresa di Paolo Garimberti, spiega Reporters. Partiamo dal successore di Fabrizio Del Noce, di cui oggi ci parla Reality&Show, l'ex direttore del Tg2 Mauro Mazza. Ieri Fabio Martini su La Stampa ha concentrato in un pezzo il suo curriculum professionale: è un giornalista che ha fatto la gavetta protetto dl politico di turno nell'emisfero di Alleanza Nazionale, redattore del Secolo d'Italia quando con lui c'erano anche Francesco Storace e Gianfranco Fini. E aggiunge:

Al Tg2 (dove nel 2002 è arrivato con l'aiuto decisivo di An) Mazza resterà per sette anni, ma nel 2006 spiazza tutti, pubblicando il libro «I ragazzi di via Milano». Mentre tutti gli ex missini fanno l'impossibile per sbianchettare il proprio passato, Mazza (che la tessera non l'aveva mai presa) racconta l'epopea del quotidiano missino. E lo fa senza veli: sassi, bottiglie, sangue, le notti ad ascoltare i reduci di Salò, Buontempo che per il caldo atroce restava «in mutande, calzini e scarpe», il giovane Fini «cordiale e freddo, vicino e lontano, la Marlboro perennemente accesa».

Continua a leggere su Blogosfere Politica e Società.

L'evoluzione della specie

Il Giornale, l'ossessione su Michele Santoro e i titoli che vanno oltre il ridicolo

Scrivi un commento

1000
Leggi anche
Entire Digital Publishing - Learn to read again.