Muccino non si accontenta: firmer… un nuovo telefilm americano

Oggi, dopo aver letto questo post, avevo deciso di dire qualcosina su Selvaggia Lucarelli, ma poi mi sono fatto un esame di coscienza e ho deciso di aspettare. Anzi, c'è di più. Visto che stamattina mi sento buono vi segnalo invece questo genio (che molti, comunque, già conosceranno).

Bene, allora di che posso parlare… mmh… Cultura Moderna Slurp? Marzullina? Teo Mammucari? Antonio Ricci? No. Giammai.

Piuttosto vorrei parlare di Gabriele Muccino, che dopo essere sbarcato in USA con La ricerca della felicità, "accompagnato" da Will Smith, ora si appresta a fare un altro grande passo.

Sempre negli Stati Uniti (ma qualcuno li ha avvertiti che non sta più con Elisabetta Canalis? Mi sa che 'sta battuta l'hanno già fatta…).

Gabriele Muccino firmerà una serie televisiva in Usa per il network Cbs. In Viva Laughlin, questo il titolo, sarà regista e produttore esecutivo (accanto a Hugh Jackman, il lupone cattivo di X-Men)
La trama? Un uomo che vuole aprire un resort nella Las Vegas degli spogliarelli. Wow. Le riprese inizieranno la prossima primavera. 

Ecco, ora mi sorge un dubbio, e vi assicuro che non c'è alcuna ironia.
O noi veramente non abbiamo capito un cazzo e avevamo un genio in patria, uno dei tanti cervelli che perdiamo perchè vanno a cercare spazio altrove, e invece ce lo siamo lasciati scappare, oppure negli Stati Uniti hanno preso un abbaglio e ci stanno facendo un favore per risollevare lo stato comatoso del cinema italiano.

Prendiamo per vera la prima ipotesi. Bene, abbiamo urgente bisogno di qualcuno che metta le mani sulla regia improvvisata di RIS. Gabriele Torna.

Prendiamo per vera la seconda. Grazie Bush, puoi anche tenertelo, ma stai attento perchè prima o poi ti ritrovi in patria anche Martina Stella o… Silvio Muccino. E su quest'ultimo scommetto già da ora.

Scritto da Style24.it Unit
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Scrivere per la tv: i copioni originali di Melevisione sono on line

Mr Format vs Mr Fantasy: ecco come è morta l'immagine in Tv dopo Massarini

Leggi anche
Contents.media