Home » Attualità » Cinema » Mostra del Cinema di Venezia: Ligabue, Vallanzasca, Nassiryia e…Brigitta Bulgari

Mostra del Cinema di Venezia: Ligabue, Vallanzasca, Nassiryia e…Brigitta Bulgari

| | ,

Ancora Venezia, ancora pillole di Lido. C'è Ligabue in gran forma in laguna a sottolineare ancora una volta la sua join venture con il cinema e con la Mostra del Cinema (in passato presente come regista e come giurato): firma la colonna sonora di "Niente paura", il fuori concorso di Piergiorgio Gay e, nonostante accantoni già da subito possibili velleità da attore, sintetizza così la sua partecipazione al progetto: "Ho un'intenzione molto molto testarda e molto diversa dal rock, abituato al nichilismo e al vaff… a tutti i costi. Io invece, anche se passo per buonista, voglio guardare alla speranza. E' il mio sentimento, la mia natura: ed è questa emozione che ho riversato nel film".

Sempre fuori concorso ma con una bella manciata di polemiche è l'attesissimo film sul bandito omicida Vallanzasca firmato da Michele Placido, con protagonista Kim Rossi Stuart (nella foto il cast al completo). Oltre alla lettera di protesta dei parenti delle vittime, anche la critica in sala sembra aver accolto in modo molto freddo la pellicola, che in ogni caso non mancherà di far discutere anche gli spettatori, una volta uscito nelle sale italiane.

Altra spruzzata di polemiche giungono relativamente al film della rassegna Controcampo "20 sigarette" (argomento: strage di Nassiryia) di Aureliano Amedei e questa volta è proprio il regista ad accendere i botta e risposta con una dichiarazione infuocata: "Volete una notizia? Mi è stato detto che recentemente persone vicine al ministero della Difesa hanno chiesto ai genitori delle vittime di protestare per bloccare il mio film. Per fortuna io che conosco molti di loro mi hanno detto che lo vedranno prima di giudicare".

Non si sono fatte attendere le repliche del ministero della Difesa e del produttore Claudio Bonivento, che potete leggere in questo articolo de La Stampa.

Di tutt'altro tenore, in questo mare veneziano di impegno politico e civile, la notizia dello sbarco in laguna della pornostar Brigitta Bulgari: a sottolineare il fatto che la Mostra del Cinema di Venezia è un gran contenitore fatto anche per contenere, oltre al serio, anche un certo "faceto" che fa colore.

Stiamo parlando della partecipazione dell'attrice hard al film remake di Scarface ("Scarface 2000") prodotto da Carlo Emilio Gobbi e con, guarda un po', Fabrizio Corona tra i protagonisti.

Mostra del Cinema di Venezia: i film in concorso di Sofia Coppola, Ozon e Mazzacurati

Festival del Cinema di Venezia: sul red carpet sfila Michelle Williams

Scrivi un commento

1000
Leggi anche
Entire Digital Publishing - Learn to read again.