Mondiali di Calcio: scendono in campo i micro-format che vedremo da fine agosto

mondiali

Anche per il Calcio, la tv su telefonino deve sperimentare nuovi format.

Lo richiedono gli utenti interpellati in proposito da Red Bee Media, che hanno sentenziato: no ai format riciclati dalla tv tradizionale (Iso Tv), sì ad un palinsesto originale di programma mordi&fuggi (Snack Program).

Il campione intervistato è americano, ma è indicativo dei gusti del pubblico mondiale, come si può leggere nel post linkato sotto.

Un articolo di Cellular Magazine ci informa adesso che le trasmissioni sui Mondiali di Calcio di Tim e 3 servono per l’appunto a testare una messinscena originale dell’evento sportivo, che vedremo pienamente attuata da agosto.

"Anche il calcio, da fine agosto, potrebbe essere proposto con format alternativi. 3, per cominciare, mostrerà in diretta tutte le partite diffuse dai canali Mediaset Premium con commento audio esclusivo. In contemporanea, su La3 Calcio, andrà in onda un programma contenitore condotto in studio da Massimo De Luca, che seguirà l’evolversi degli incontri che si disputano in contemporanea su tutti i campi, analizzando in diretta le fasi salienti dei match…Stesso format per la Champions League… Tim, invece, mostrerà le più importanti partite di Serie A oltre che sulla Tv via Internet di Alice Home e sul PC attraverso il portale Rosso Alice".

Partite replicate da Mediaset, con commenti di Tre: quali sarebbero le novità della formula? Poche, ammette lo stesso magazine.

"Certo nei prossimi mesi, le offerte si avvicineranno e diventeranno più simili. Gli operatori si stanno accaparrando i diritti di trasmissione dei più importanti canali dei gruppi Sky, Mediaset e RAI. Non trattandosi di diritti esclusivi ecco che il panorama rischia di diventare presto piuttosto omologato, tanto da non distinguere un bouquet dall’altro".

Dunque, cosa potrebbe fare la differenza? 

"La personalizzazione dei programmi a latere degli eventi e l’autoproduzione di contenuti inediti. Sull’autoproduzione, 3 parte come favorita, avendo già reclutato numerosi volti famosi, artisti, presentatori, commentatori e comici. In più ha veri e propri ‘studios’ dove preparare programmi di appeal e prestigio: le prime autoproduzioni hanno fatto il loro esordio proprio con l’inaugurazione di Germania 2006. Veloce e spassoso, ad esempio, ‘Un quintale di Mondiale’, spazio semiserio condotto da Peppe Quintale su La3 Sport, così come professionale e puntuale ‘Il Mondiale in tasca’ di Massimo De Luca, con analisi e commenti sui temi caldi del Mondiale. Fra gli ospiti che si alternano su La3 Sport spiccano i nomi di Giovanni Galli, Antonio Cabrini, l’ex-arbitro Graziano Cesari, Evaristo Beccalossi e Guido Baratta".

Chi vivrà, vedrà le diversità con la tv classica.

Per ora, le interviste di De Luca a Cabrini e Beccalossi non ispirano il concetto di rivoluzione dei format
Val al post sui gusti degli utenti Vai a Cellular Magazine Gli operatori di telefonia mobile (Tim, Vodafone, Wind e Tre) svelano ad AltraTv le loro scelte relative ad Iso Tv e/o Snack Program: vai all’inchiesta Vai alle trasmissioni sportive della tv di Tre e ad Alice Home Tv di Tim

Scritto da Style24.it Unit
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Discop 2006: i migliori format tv mondiali sono on line

Potere d'agenda iniquo: Misna spiega le ragioni del silenzio sul Darfur

Leggi anche
Contents.media