Mi sbilancio su L'Ispettore Coliandro

Non amo la fiction italiana – e chi mi segue sa benissimo perchè (questa è stata un'eccezione) – tuttavia la miniserie L'ispettore Coliandro sembra promettere bene. La serie andrà in onda da settembre su RaiDue (ma è pronta da tempo), e ad interpretare il ruolo del poliziotto sarà Giampaolo Morelli.
Perchè promette bene?
In primo luogo la serie è nata dalla penna di Carlo Lucarelli – e questa potrebbe essere già una garanzia – e poi finalmente ci troveremo di fronte un ispettore che non ha nulla a che vedere con le favole: "È il classico poliziotto che abusa di potere – spiega Morelli – vuole fare l'americano con la giacca di pelle e i Ray ban sul naso, fa solo figuracce, è ignorante, un po' razzista, ma ci crede fino in fondo nell'essere poliziotto".

Ma sono soprattutto le parole di Lucarelli a rassicurarmi: "fedeli ai miei libri, non abbiamo cambiato niente: Coliandro è un porco sfigato. Nessuna concessione alla commedia, abbiamo provato a fare un noir. All'inizio c'è stato il tentativo di normalizzare tutto ma abbiamo discusso con la Rai, non siamo scesi a compromessi. I film sono piaciuti, poi non so perché sono finiti in cantina. È chiaro che chi guarda La signora in giallo, non li seguirà".
Non ci resta che aspettare.

Scritto da Style24.it Unit
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Articolo 21 offre asilo on line agli autori televisivi "trascurati"

Si è spenta la Pubblicità televisiva: non fiori, ma Parole indovinate…

Leggi anche
Contents.media