Home » Attualità » potere » Mediaset non comprerà La 7 (se tutto va bene)

Mediaset non comprerà La 7 (se tutto va bene)

| ,

Mediobanca stoppa l’interessamento di Mediaset per l’acquisto di La 7. Che, tra complicazioni antitrust e capitali da investire, non sembra esattamente un affare per il gruppo di Berlusconi

Con tutta probabilità La 7 non finirà nelle grinfie di Silvio Berlusconi.

Advertisements

Già ieri è arrivato un inatteso stop da parte di Mediobanca, l’advisor di Telecom per la vendita dell’emittente: niente informazioni al Biscione, di fatto depennato dai possibili acquirenti per le possibili complicazioni antitrust.

In realtà secondo molti esperti, e a Mediaset ci stanno ragionando proprio in questi giorni, la stravagante legislazione italiana – soprattutto grazie alla “legge Gasparri“, vero esempio di norma pro trust e pro monopolio – non impedirebbe l’acquisizione del canale Telecom da parte del Biscione. Ma le cose non sono così semplici, perché c’è anche l’Europa che ci sorveglia e ha già aperto una procedura d’infrazione contro il nostro Paese per mancanza di concorrenza nel settore.

Insomma, quantomeno per evitare che il mondo ci rida di nuovo dietro (o, peggio ancora, ci tolga quel minimo di fiducia conquistata dal governo Monti), sarebbe consigliabile lasciar perdere. Del resto, anche da un punto di vista economico e finanziario, l’operazione per aggiudicarsi La 7 non sembrerebbe esattamente un affare per il gruppo di Berlusconi.

Parliamo infatti di una piccola emittente, con uno share medio di 3.5 punti e soprattutto con 200 milioni di debiti. Senza contare che anche Mediaset, appena indebolitosi il conflitto d’interesse e la rendita di posizione conseguente, non sembra godere di uno straordinario stato di salute.

In altre parole, tutto farebbe pensare a una ritirata, ammesso che Confalonieri e Berlusconi junior abbiano davvero mai pensato di fare sul serio. Insomma, secondo l’opinione prevalente, Mediaset si sarebbe fatta avanti giusto per sparigliare un po’ le carte e, magari, mettere i bastoni fra le ruote ai concorrenti più scomodi.

Comunque, occhi aperti. È chiaro che, se alla fine l’affare dovesse andare in porto, sarebbe un ennesimo insulto al già quasi inesistente pluralismo del piccolo schermo. Il ritorno in pompa magna del Grande fratello orwelliano, sempre che qualcuno voglia credere che se ne sia mai andato dalla triste televisione italiana.

(In alto, la sede di La 7 – fonte Tele dico io).

Altri link:

Mediaset compra la 7? I consigli di Arrigo Sacchi a Mentana

Mediaset compra la 7: pronto ad andarmene, l’editoriale di Mentana

Mediaset chiude Controcampo: quando il troppo calcio in tv stroppia

Scritto da Style24.it Unit
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

The Apprentice Italia, Flavio Briatore e concorrenti: domani al via

Ti lascio una canzone Rai 1: Pupo fa piangere una bambina

Leggi anche
Entire Digital Publishing - Learn to read again.