Investi in Notizie.it e diventa editore del tuo giornale 🚀
Diventa socioInvesti e diventa socio di Notizie.it 🚀
Notizie.it logo

Marina Di Guardo, mamma Ferragni: “Il successo di Chiara mi danneggia”

Marina Di Guardo

Marina Di Guardo da protagonista della scena letteraria italiana al ruolo di "comparsa" nelle fotografie di Chiara Ferragni: le sue considerazioni.

Marina Di Guardo è una scrittrice di successo, considerata una delle migliori esordienti di questi anni. Ha pubblicato diversi romanzi con più di una casa editrice ma, purtroppo, oggi è “soltanto” la madre di Chiara Ferragni. Perfettamente consapevole di quali siano i meccanismi dei social e quanto sia facile rimanere vittima di essi, Marina Di Guardo ha recentemente commentato la sua difficile posizione di scrittrice con una figlia “troppo” famosa.

Marina Di Guardo e una figlia troppo famosa

La carriera di scrittrice di Marina Di Guardo è cominciata nel 2012 con il romanzo L’Inganno della Seduzione, a cui sono seguiti altri due romanzi nel 2014 e nel 2015. Dopo essere stata inserita da Feltrinelli in un’antologia che ha raccolto brani dei migliori autori che hanno scritto per la collana Zoom, Marina di Guardo è passata a pubblicare con Mondadori Editore che ha curato l’edizione del romanzo Com’è Giusto Che Sia.

Ritenuta dai critici letterari una delle migliori penne del panorama letterario italiano attuale, la Di Guardo sta lavorando alla scrittura del prossimo romanzo, la cui uscita è prevista nell’arco del 2019 sempre per Mondandori.

Il “problema” è che la carriera di scrittrice della Di Guardo si è sviluppata nello stesso arco temporale in cui Chiara Ferragni gettava le basi del proprio impero mediatico e cominciava a costruire la propria enorme popolarità social.

Per quanto le due donne lavorino in due ambiti estremamente distanti l’uno dall’altro, la Di Guardo ha dovuto ammettere che è davvero difficile essere madre di una donna famosa, che mette involontariamente in discussione la sua credibilità di scrittrice semplicemente mostrandosi sui social.

L’arma a doppio taglio dei social

I social costituiscono uno strumento insostituibile per la famiglia Lucia, attraverso Chiara e Federico riescono a raggiungere e conquistare un numero sempre più alto di follower e soprattutto di obiettivi di tipo commerciale.

L’enorme esposizione mediatica internazionale di Chiara Ferragni però costituisce un problema enorme per sua madre, la quale è passata dall’essere un’autrice di successo, stimata dalla critica, al vedersi relegata nel ruolo di “mamma di Chiara” o, più recentemente “nonna di Leone”. Queste sono le amare dichiarazioni rilasciate a Vanity Fair:

Credo che (la popolarità di Chiara) mi aiuti per la visibilità, ma mi danneggi per la credibilità che poso avere in certi ambienti dove pensano: ‘Ah la mamma della Ferragni pubblica libri, chissà chi glieli scrive?’

“Le foto di Leone non sono un problema”

Da quando si è trovata proiettata nella nuova dimensione familiare che la vede essere una “nonna social” (Marina Di Guardo ha oltre 300.000 follower su Instagram), la madre di Chiara Ferragni ha anche dovuto porsi il problema della sovraesposizione mediatica del nipote.

A chi le chiede se è d’accordo con l’atteggiamento di Chiara e di Fedez, che spammano in giro per il web un numero impressionante di foto e di video del bambino, Marina Di Guardo risponde che per lei non ci sono problemi e che ha deciso di lasciare a Chiara e Federico campo completamente libero per quanto riguarda la gestione dell’immagine pubblica della loro famiglia. Del resto, secondo la nonna “le foto di Leon non comunicano alto che allegria e un bel senso di famiglia”.

© Riproduzione riservata
Leggi anche