Notizie.it logo

Mariano Di Vaio dimesso: “Avrò ancora bisogno di cure”

Mariano Di Vaio

Mariano Di Vaio è riuscito a tornare a casa per riabbracciare la sua famiglia. Prossimo obiettivo: una migliore gestione dello stress da lavoro!

Mariano Di Vaio è uscito dall’ospedale: il famosissimo blogger e influencer ha potuto riabbracciare la sua famiglia dopo alcuni giorni di ricovero che lo hanno fatto ripiombare nell’incubo del rischio di coma. Oggi, sereno e fiducioso, Di Vaio ha ringraziato tutti coloro che gli sono stati vicino e ha fatto le prime considerazioni in merito alla sua salute.

Mariano Di Vaio: il male dello stress

Sono moltissime le persone convinte che chi sceglie di investire il proprio tempo e la propria energia nel mestiere dell’influencer in realtà si limiti a farsi bello, indossare un bel vestito e posare per una serie infinita di fotografie. Le cose, naturalmente non stanno affatto così. Come possono testimoniare i pezzi grossi del blogging italiano, come Chiara Ferragni e Mariano Di Vaio, il lavoro dietro a ogni singolo scatto, dietro a ogni sponsorizzazione e dietro alla creazione di ogni singolo contenuto digitale è enorme.

Questo lavoro, insieme alla consapevolezza di dover apparire sempre al meglio in foto come in pubblico, influisce enormemente sul benessere psicofisico delle persone, soprattutto se hanno la tendenza a essere dei perfezionisti proprio come Di Vaio.

Il malore che ha colpito Mariano negli ultimi giorni è infatti stato ricondotto all’ansia da stress che si è concretizzata in un’ulcera gastrica.

Già cinque anni fa l’ulcera aveva cominciato a sanguinare copiosamente, portando Mariano in uno stato molto vicino al coma a causa della grossa perdita di sangue (un’emorragia interna) .

Il ricovero e il ritorno a casa

Da quel primo episodio, che si è verificato nel 2014, Mariano aveva giurato a se stesso di rallentare i ritmi lavorativi e di prendersi più cura di se stesso. Come ha spiegato, però, avere sulle spalle la responsabilità di una famiglia a cui badare ha fatto di nuovo crescere vertiginosamente i livelli di stress, portando la sua situazione fisica a peggiorare e rendendo di nuovo necessario un ricovero in ospedale.

Dopo le cure del caso e l’assistenza di medici qualificati, Di Vaio ha potuto tornare dalla propria famiglia per lasciarsi avvolgere dalla sensazione di essere stato fortunato, ancora una volta.

Grazie, grazie a tutti i miei amici per i messaggi, a tutta la mia famiglia per l’amore e a tutti voi per i vostri pensieri e per le vostre preghiere!Sono tornato in piedi anche se avrò bisogno di riposo e aiuto medico pure nelle prossime settimane… Ma spero che tutto vada bene! Grazie a Dio perché mi ha dato forza in questi giorni e perché mi ha dato una moglie così meravigliosa.

Come tenere sotto controllo lo stress?

Purtroppo in persone predisposte ad alcune patologie, l’accumulo di stress gioca dei pessimi tiri.

Mariano Di Vaio, così come moltissime altre persone, dovrà combattere con questo problema per tutta la vita ma oltre all’ulcera gastrica ci sono molte altre patologie che possono essere generate da una cattiva gestione della pressione psicologica.

La meditazione e varie tecniche di rilassamento che sono state messe a punto nel corso degli anni sono l’unica soluzione priva di controindicazioni per la gestione dello stress: meglio ricorrere ai farmaci soltanto se non ci sono alternative, e sempre sotto il controllo medico.

© Riproduzione riservata
Leggi anche