Home » Attualità » circuiti mediatici » Marco Carta for President

Marco Carta for President

| , , , ,

Le discussioni sugli artisti dello spettacolo sembrano suscitare più passione del dibattito politico, e infatti i partiti cercano sempre di più di reclutare i divi della televisione. E allora Marco Carta for President?

Sono quasi tre anni che scrivo sul web (tra poco ci sarà il terzo compleanno di Teleipnosi), tre anni vissuti pericolosamente, mi piacerebbe dire, ma sarebbe fin troppo ridicolo. Diciamo però che ho sempre detto quello che pensavo, in modi spero civili ma anche fortemente polemici, alle volte.

Per esempio nel dibattito politico il nostro blog (dico nostro perché non è certo solo mio, ma anche di chi lo legge) ha sempre assunto posizioni nette e chiare, che in alcune occasioni hanno assunto la forma dell’aperta condanna e dell’invettiva. Eppure le reazioni dei lettori – anche di quelli di passaggio e con idee politiche diverse – non sono mai state particolarmente forti, a parte qualche caso isolato.

Il contrario invece è successo quando sono andato a toccare qualche artista. L’ultimo caso riguarda un post sul saluto romano di Dolcenera, che ho attaccato con toni aspri, col risultato di collezionare una lunga sequela di insulti da parte dei suoi fan. Il primo episodio invece, ancora più eclatante, riguardò un post su Marco Carta, in cui – senza entrare nel merito delle qualità artistiche del mio conterraneo – riflettevo su come il pubblico dei talent show fosse un po’ diverso dal pubblico che va ai concerti. Bastò quest’osservazione per essere sommerso dalle proteste scatenate dei fan.

Insomma, l’impressione è che i divi dello spettacolo suscitino molta più attenzione e passione della politica, ormai inquadrata dai più come una casta chiusa di corrotti e maneggioni che campano sulle spalle del Paese, indistinta (cioè, sono tutti uguali tra destra e sinistra) e irriformabile. Per carità, i nostri politici ce l’hanno messa tutta per trasmettere questo messaggio, ma – a prescindere dalle colpe di ciascuno – il fatto che ci si scaldi più per Marco Carta che per il governo del Paese non è uno spettacolo molto confortante.

Il guaio è che la politica si accorge di tutto questo e a volte corre ai ripari accrescendo il danno, cioè cercando di reclutare i divi dello spettacolo nella contesa elettorale: non sto qua a farvi l’elenco di veline, cantanti e attori fatti scendere in campo né a ricordare i risultati pietosi raggiunti, son tutte cose che conoscete benissimo. Comunque, da poco ho scritto del tentativo del Pd di candidare Giovanni Floris di Ballarò a governatore della Sardegna. Ecco, se non ci riuscissero potrebbero sempre ripiegare su Marco Carta, no?

(Foto: infophoto).

Link Marco Carta:

Marco Carta – Alfredo Cerruti, video dei concerti e dialogo

Marco Carta a Io canto Christmas (video)

Ad Amici torna Marco Carta per registrare il nuovo disco

Scritto da Style24.it Unit

Scrivi un commento

1000

Kate Beckinsale presenta "Underworld Awakening" a Los Angeles

AnnaLynne McCord twitter: seno in bella mostra… per sbaglio!

Leggi anche
Entire Digital Publishing - Learn to read again.