Notizie.it logo

Manuela Giugliano, chi è la calciatrice della Nazionale italiana

Manuela Giugliano

Manuela Giugliano a soli 22 anni è una delle migliori atlete della nostra nazionale di calcio femminile. Conosciamo Nuvola Rossa.

Manuela Giugliano, classe 1997, è una delle centrocampiste della nazionale di calcio femminile italiana. Conosciuta con il soprannome di Nuvola Rossa per il colore dei suoi capelli e per il fatto che sul campo sembra correre come il vento, Manuela ha alle spalle una storia di fiducia, orgoglio, sostegno e amore familiare.

Manuela Giugliano: l’insieme di tutti i cliché

Il numero 23 della nostra nazionale femminile di calcio è la dimostrazione che tutti i pregiudizi sulle donne che giocano a calcio possono essere veri e che non importa assolutamente a nessuno, soprattutto quando a un talento enorme si accoppiano il sostegno della famiglia e l’orgoglio di mostrarsi per quello che si è.

Manuela Giugliano è nata in una famiglia di calciatori, e ha cominciato a giocare a calcio a sei anni, imitando suo fratello maggiore che giocava con gli amici nel campetto davanti a casa. Ha poi cominciato a giocare con i maschi entrando a far parte di una squadra mista giovanile e oggi porta i capelli così corti che da lontano potrebbe essere scambiata per un maschio.

Come se non bastasse, il nostro numero 23, tanto bella da aver posato per diversi shooting promozionali per la Nike, è apertamente omosessuale: la sua storia d’amore con Ambra Capotosto è allegra e appassionata come dovrebbero essere tutte le storie d’amore che si vivono attorno ai vent’anni ed è serenamente condivisa sui social.

Gli haters si tengono ben lontani dal profilo Instagram di Manuela, che raccoglie oltre 20.000 follower e tantissimi commenti di apprezzamento, incoraggiamento e sostegno per le sue imprese calcistiche e per la sua felicità personale.

La carriera calcistica di Manuela Giugliano

Sostenuta nella sua passione dal padre, ex giocatore di calcio che ha militato in Serie B,Manuela ha dimostrato immediatamente di avere tutte le potenzialità per sfondare: dopo una breve militanza nelle squadre minori del Veneto, la sua regione, Manuela sbarca in serie A nel 2013 con il Graphistudio Pordenone e l’anno dopo passa al Torres.

Il talento della Giugliano era talmente notevole da aver conquistato il calcio internazionale: nel 2016 milita nell’Atletico Madrid nella divisione Primavera.

L’anno successivo veste la maglia del Brescia e attualmente la sua divisa è rossonera: da un anno Manuela Giugliano è titolare della squadra femminile del Milan dove ha visto definirsi il suo ruolo come centrocampista offensivo. Allo stato attuale ha già collezionato 44 presenze e ha marcato 5 reti.

Nella nazionale under 17 Manuela ha esordito nel 2013 portando a casa il terzo posto nel campionato europeo del 2013 e partecipa al mondiale del 2014.

Compiuta la maggiore età, Manuela è stata immediatamente convocata nella nazionale maggiore nel 2015 e attualmente fa parte della rosa di atlete che compete nel Mondiale di Francia 2019.

Con la maglia della nazionale maggiore la Giugliano ha marcato 3 reti, la prima delle quali contro la Georgia nel 2017 e l’ultima nel 2018 contro la Finlandia, in una partita che si è conclusa con un pareggio.

Attualmente Manuela Giugliano è considerata tra le migliori promesse del nostro calcio femminile ed è certamente un’atleta da tenere d’occhio per il prossimo futuro.

Per ora la sua militanza nel Milan non è messa in discussione, ma è possibile che dopo le sue prestazione nel mondiale potrebbe ricevere diverse proposte da altri club.

© Riproduzione riservata

Scrivi un commento

300
Olga Luce
Olga Luce, nata a Napoli nel 1982, è diplomata al liceo classico. Scrive di cronaca, costume e spettacolo dal 2014. Il suo motto è: il gossip è uno sporco lavoro, ma qualcuno deve pur farlo (quindi tanto vale farlo bene)! Ha collaborato con Donnaglamour, Notizie.it e DiLei. Oggi scrive per Style24.
Leggi anche