Mammucari: stasera arriva il trash onesto

"Il mio sogno è guardare la tv con la signora Franca Ciampi. Però il telecomando lo tengo io".

Parola di Teo Mammucari.

Nella valanga di tv trash smerciata per intrattenimento di qualità, come quella di Maurizio Costanzo la domenica e di sua moglie tutti i pomeriggi, Mammucari ha il merito di aggiungere un po’ di esilarante spazzatura che ,senza ipocrisia, chiama col suo nome.

Da stasera torna in Tv con il discusso Distraction, a cui ho dedicato un post relativo alla paternità del format.

L’inedita trasmissione non avrà forse tra i suoi telespettatori la signora Ciampi, ma punta con fiducia al 10% dello share, ad onta di una controprogrammazione tra le più agguerrite.

Personalmente, ammiro molto l’onestà con cui l’ex conduttore di Libero fa circolare il suo messaggio. La trovo molto più rispettosa dell’approccio dell’omino coi baffi che la domenica pomeriggio ribadisce "che il pubblico a casa è intelligente" (possibile che non ci sia un solo cretino all’ascolto?) e lo sommerge di pattume.

Le esigenze di una tv commerciale sono comprensibili, ma il mestiere di televenditore andrebbe fatto con più onestà. Se non altro per rispetto di sè stessi e della propria professionalità.

Se uno va a buttare la spazzatura nel cassonetto sotto casa o si chiude in bagno per sostenere uno sforzo prolungato, non può far credere che sta coltivando lo spirito con la meditazione trascendentale.

Mammucari ,invece, scarica i suoi rifiuti con lodevole schiettezza.      

Ecco come presenta il nuovo programma un lancio di 9 Colonne.

"Si chiama ‘Distraction’, è un quiz show e segna, ad un anno dal successo di ‘Mio fratello è Pakistano’, il ritorno di Teo Mammucari sulle reti Mediaset. Un binomio inedito, ‘quiz-Mammucari‘, che non poteva che partorire un’interpretazione un po’ fuori dagli schemi di uno dei generi più praticati e longevi della televisione, dove ai concorrenti non basterà sfoderare la propria preparazione per aggiudicarsi la posta in gioco. Questo, del resto, si può già intuire dallo slogan che fa da sfondo al reclutamento dei concorrenti e che recita ‘Cosa sei disposto a fare pur di partecipare al programma di Teo Mammucari?’ Perché saranno solo i più temerari, quelli cioè che dimostreranno di poter tenere testa alle perfide ‘distrazioni’ messe in moto da Mammucari a diventare protagonisti del quiz più ‘disturbato’ della televisione. Immaginate uno show in cui una domanda del tipo: ‘Di cosa è fatto il ghiaccio?’ possa farvi vincere un’auto nuova di zecca. Ora immaginate di dover dare la risposta mentre qualcuno vi fa il solletico sotto i piedi, un campione di hockey vi spara addosso i suoi colpi o una bella estetista vi depila a strappo le gambe o il torace. Tutto questo è Distraction, il nuovo programma di Teo Mammucari in onda da martedì 21 marzo, in prima serata, su Italia 1..".

Su Il Giornale, Teo Mammuccari risponde alle accuse di volgarità e commenta le polemiche suscitate dal format.

Vedi anche il sito del presentatore, che al momento rispecchia la sua personalità un po’ incasinata e work in progress, con pagine che non si aprono ed altre inattive..

Scritto da Style24.it Unit
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Gabriele Cirilli su Tele dico io: "Zelig Circus ha messo da parte i comici"

Distraction: la tv ufficiale avrebbe fatto meglio a non distrarsi

Leggi anche
Contents.media