Home » Televisione » MediaCenter » Maltempo Sud e morti Messina: disastro virtuale e tragedia vera

Maltempo Sud e morti Messina: disastro virtuale e tragedia vera

| , ,

Una decina di cataclismi annunciati negli ultimi due anni. Ormai sono eventi crossmediali trasmessi da Youtube e ripresi dai Tg. Ma se continua così, ci commuoveremo sempre meno…

Un’altra sciagura programmata dai cracker’s del territorio sulla costa tirrenica di Messina ed a Catanzaro.

Arriva dopo la tragedia sul versante ionico messinese del 2009, a cui sono seguite le alluvioni di Calabria, Veneto, Genova, Liguria, Toscana, Campania. E poi di nuovo Calabria e Campania.

Una sfilza impressionante di catastrofi annunciate in soli due anni!

Ieri ho passato la giornata al telefono a rassicurami sullo stato di salute dei miei amici che abitano a Barcellona Pozzo di Gotto e Messina.

Tutto ok, ma purtroppo i morti sono stati poco distante, a Saponara.

Il copione è sempre uguale: strade in piena che travolgono tutto e rovesciano fiumi di fango fin dentro le case.

Il flagello è subito rilanciato in real time su Youtube e Youreporter e ripreso da tg e talk show.

Le bombe d’acqua, mai così furiose e assidue come negli ultimi anni, hanno rotto l’equilibrio perverso di un ecosistema criminale.

Il cambiamento dirompente del tempo ha smascherato gli intrecci scellerati di vario grado che hanno devastato il territorio italiano: dal singolo cittadino abusivo in attesa di condono dalla Stato, al Comune che disegna piani di espansione edilizia dove crollerebbe pure una piramide, agli speculatori che fanno affari costruendo residence turistici sotto montagne crepate e dentro i greti dei fiumi liguri e veneti o dei torrenti siciliani e calabresi.

I disastri sono ormai un evento cross-mediale fisso dei palinsesti che interfaccia la tv con la rete e commuove telespettatori e internauti.

Se il ritmo si mantiene costante, nei prossimi due anni dovremmo avere un’altra decina di disastri.

Ad ognuno dei quali ci commuoveremo sempre meno.

Perchè la tv si nutre di sorprese originali, il déjà-vu non tira per molto.

Chissà, forse allora ci stancheremo di piangere davanti a mamma rai e google e ci incazzeremo davvero…

Scritto da Style24.it Unit
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Napolitano, i figli degli immigrati e la Lega tricolore

Il pi— grande spettacolo dopo il weekend: cinque considerazioni

Leggi anche
Entire Digital Publishing - Learn to read again.