Home » Attualità » Personaggi » Luciana Littizzetto: “Rotula sbriciolata come un wafer, devo operarmi”

Luciana Littizzetto: “Rotula sbriciolata come un wafer, devo operarmi”

|

Luciana Littizzetto dovrà operarsi ancora una volta alla rotula: le sue parole.

Luciana Littizzetto dovrà tornare in sala operatoria. Dopo la caduta e l’intervento dello scorso dicembre, non riesce ancora a camminare bene e i medici le hanno consigliato di sottoporsi ad una nuova operazione per risolvere i problemi con la rotula.

Advertisements

Sarà assente dalla tv?

Luciana Littizzetto: problemi con la rotula

Tornata in tv da poco con Che Tempo che fa, Luciana Littizzetto potrebbe assentarsi ancora una volta dal programma. Dopo la caduta dello scorso dicembre, che l’ha tenuta a casa per mesi e mesi, la comica potrebbe riaffrontare lo stesso ‘calvario’. Intervistata dal settimanale Tv Sorrisi e Canzoni, ha raccontato che non riesce ancora a camminare bene, per cui dovrà sottoporsi ad una nuova operazione. “A occhio nudo sembra che cammini bene, ma non sono scioltissima”, ha dichiarato Lucianina.

La Littizzetto ha confessato che il problema al ginocchio non le consente di camminare bene, ma farà di tutto per resistere ancora qualche mese. Tornare ‘sotto i ferri’ non è piacevole, per cui la comica e attrice vorrebbe aspettare il più possibile. Ha dichiarato:

“A occhio nudo sembra che cammini bene, ma non sono scioltissima. Dovrò rioperarmi perché dopo che mi sono sbriciolata la rotula come un wafer, mi hanno messo dentro il ginocchio una specie di rete, tecnicamente si chiamano fili di Kirschner, e vanno tolti. Vediamo, forse durante le vacanze di Natale lo farò. Ma intanto ne siamo venuti a capo”.

Luciana, quindi, cercherà di attendere fino a Natale, dopo di che deciderà il da farsi. Se dovesse approfittare delle vacanze natalizie, potrebbe anche tornare in tv prima del previsto. Al momento, però, non ha alcuna certezza. Come successo in passato, Fabio Fazio potrebbe anche scegliere di averla al suo fianco ‘in collegamento’. Il conduttore, che recentemente si è scagliato contro la Rai, nutre un grande affetto nei confronti della collega. La Littizzetto, non a caso, non smette di ringraziarlo:

“Lo ringrazio perché nei mesi in cui ero bloccata a casa, sulla sedie a rotelle, lui poteva scegliere di far lavorare qualcun altro al posto mio. Invece no. E il lavoro è stato una cura”.

Scritto da Fabrizia Volponi
Tag
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Giulia De Lellis: “Ho deciso di chiudermi in clinica per controlli”

Giorgia Duro è incinta: Andrea Belotti presto papà

Leggi anche
Entire Digital Publishing - Learn to read again.