Home » VIP » Lindsay Lohan in prigione: forzata a togliere extension e ciglia finte

Lindsay Lohan in prigione: forzata a togliere extension e ciglia finte

| |

Lindsay Lohan ha avuto un ulteriore crollo nervoso ed è scoppiata in lacrime quando che un guardiano della prigione Californiana le ha rimosso le extension ai capelli e l’ha costretta a togliere le ciglia finte prima di iniziare a scontare la sua sentenza.

Il Daily Mirror spiegato che martedì scorso, quando la Lohan si è presentata alla Century Regional Detention Facility in Lynwood, i carcerieri hanno dovuto seguire la procedura di routine, che includeva la consegna del camice arancione e la rimozione, necessaria, di extension e ciglia.

Pare che una delle guardie del penitenziario abbia commentato:

“Era visibilmente devastata. Ma non otterrà nessuna simpatia qui – è la prigione

Al contrario, un altro dello staff, avrebbe più umanamente commentato:

“[Lindsay] era seduta immobile, con la faccia impassibile. Non riusciva neanche a togliere le ciglia autonomamente. Era una scena triste.”

L’attrice, 24 anni, potrebbe scontare solo 9 dei 90 giorni inizialmente sentenziati, per il motivo di sovraffollamento nella prigione. Tuttavia, dal carcere, premono affinchè venga mantenuta la permanenza per almeno 14 giorni, affinchè la Lohan sconti almeno il 10% della sua pena totale.

Nel frattempo, MTZ dice che l’attrice sta passando i suoi primi giorni in relativa tranquillità, dormendo molto e calmandosi di più giorno per giorno. La Lohan è anche autorizzata a prendere farmaci, l’Adderall e l’Ambien, che le verranno consegnati direttamente dai medici.

La madre Dina insieme alla sorellina Ali sono andate a farle visita mercoledì, anche se gli incontri con i parenti sono permessi solo nel weekend.

(Foto © Nypost)

X-Factor 4 alle porte, Mara Maionchi nel film di Natale di Aldo Giovanni e Giacomo

Tivù: tutti i protagonisti dell'autunno televisivo nel mensile di Editoriale Duesse

Scrivi un commento

1000
Entire Digital Publishing - Learn to read again.