Home » Attualità » frammenti tv » Le Iene e i politici bocciati (anche) sui 150 anni dell'Unità d'Italia

Le Iene e i politici bocciati (anche) sui 150 anni dell'Unità d'Italia

| , , , ,

Sabrina Nobile, una delle poche iene che graffiano davvero, è tornata a proporci uno dei suoi pezzi meglio riusciti, cioè le “interrogazioni” per strada ai parlamentari italiani su nozioni di cultura generale. Questa volta ovviamente il piccolo esame verteva sulla storia del Risorgimento e, com’era facilmente prevedibile, è andata malissimo (vedi video) tra onorevoli che collocavano i Savoia sul trono del Regno delle Due Sicilie e chi datava la breccia di Porta Pia nel Novecento.

Tre considerazioni molto veloci. La prima, tutti i segnali ormai sembrano confermare che tra i nostri parlamentari le eccellenze scarseggiano, anzi pare che la carriera politica sia puntualmente scelta dai più incapaci, ignoranti, maneggioni e cialtroni che la società possa offrire.

Talmente cialtroni, e arriviamo al secondo punto, che non sembrano adoperarsi minimamente per nascondere le loro mancanze. Per dire, l’istituzione della festa del 17 marzo l’hanno scelta loro, possibile che nessuno sappia dire perché?

Terzo, e concludo, come dicono molti l’infimo livello della nostra classe politica è certamente favorito da una legge elettorale che non consenta all’elettorato di scegliere i candidati più graditi. O almeno, ci rincuoriamo un po’ a pensarla così, visto che quando ci sono le preferenze eleggiamo gente come Renzo Bossi, Iva Zanicchi o Barbara Matera.

Scritto da Style24.it Unit

Scrivi un commento

1000

Terremoto in Giappone? Unit… d'Italia? Festa del pap…? No: i coniugi tedeschi (Blogosfere chiama Paolo: rispondi, Paolo)

Qui Radio Inganno (e il silenzio di Striscia)

Leggi anche
Entire Digital Publishing - Learn to read again.