Larry King è morto: il giornalista della CNN aveva il Covid-19

Larry King, volto storico della CNN, è morto a causa del Covid-19.

Larry King, storico giornalista della CNN, è morto. L’uomo, 87 anni, era risultato positivo al Covid-19 e dallo scorso dicembre era ricoverato presso il Cedars Sinai Medical Center di Los Angeles. In passato aveva sofferto di seri problemi cardiaci e nel 2017 gli era stato diagnosticato un tumore ai polmoni.

Larry King è morto

Un altro personaggio noto si è spento a causa del Covid-19. Stiamo parlando del giornalista Larry King, storico volto della CNN.

L’uomo, 87 anni, è risultato positivo al virus nei primi giorni di dicembre. Poco dopo, a causa delle sue già delicate condizioni di salute, è stato ricoverato presso il Cedars Sinai Medical Center di Los Angeles. I tre figli avevano fatto sapere che, a causa dei protocolli sanitari, non erano riusciti a vederlo e, da quel momento, non ci sono state più notizie.

Larry, in passato, aveva già sofferto di gravi problemi cardiaci: nel 1987 si era sottoposto ad un intervento di bypass quintuplo, mentre qualche anno dopo era stato ricoverato per un arresto cardiaco. Come se non bastasse, nel 2017 gli era stato diagnosticato un tumore ai polmoni. Lo scorso anno, King si era ritrovato a dire addio a due dei suoi cinque figli: Andy morto per un attacco cardiaco e Chaia per un tumore ai polmoni. Oggi, a piangere la scomparsa del giornalista della CNN, oltre ai colleghi e ai fan, ci sono gli altri tre pargoli: Larry Jr., nato dalla seconda moglie Annette Kaye, e Chance e Cannon venuti alla luce dall’ultima moglie.

Scritto da Fabrizia Volponi
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Framing Britney Spears: il documentario del New York Times

Costanza Rizzacasa d’Orsogna contro Ogni Mattina: “Caso umano”

Leggi anche
Contents.media