Home » Attualità » La tv Š in cortocircuito

La tv Š in cortocircuito

|

Valeria Marini sta con Cecchi Gori nella vita reale e la compagnia 3 fa una pubblicità con i due amanti alle prese con un litigio ed una riappacificazione a suon di videochiamate.
Valeria Marini e Cecchi Gori si lasciano nella vita reale, qualcuno parla di un nuovo amore dell’appesantita biondona, e la 3 corre a creare una pubblicità su misura nella quale la soubrette fa la misteriosa sul suo nuovo amante (che, se non sbaglio, dovrebbe essere qualcuno della famiglia Damiani gioielli, forse un figlio… poco importa, non vado neanche a controllare).
Il circuito della televisione ha ormai raggiunto il cortocircuito: la realtà è diventata finzione e la finzione è diventata realtà; la televisione si crogiola nel proprio brodo, si parla addosso, si elogia e si condanna. Non so se i personaggi pubblici riescano più a distinguere la propria realtà dalla finzione che li circonda, oppure se vivano nella finzione anche in privato. Tutto è falso, cercato, si pagano i fotografi per creare scoop, ci si lascia in diretta tv, si piange e si vive in mezzo alle telecamere, ci si mostra senza ritegno per il solo gusto di apparire o per raccimolare soldi ed una popolarità ormai perduta, si girano filmini porno e poi li si spacciano per immagini rubate.
Basta far parlare di sé per poter lavorare in tv, ed ormai essere sorpresi a tirare di coca è più redditizio che investire sulle proprie capacità: Kate Moss, da quando è uscita dalla clinica in mezzo ai cactus, ha più che triplicato i suoi guadagni.
Quindi, care ragazzine che sognate di andare in tv a sculettare, non sprecate il vostro tempo in corsi di recitazione o di danza, cercate piuttosto di creare clamore intorno a voi: entrate nel cortocircuito televisivo a testa alta per favore, altrimenti non vi accetteranno. Non so… mettersi assieme ad un personaggio famoso è una delle soluzioni, infiltrarsi in una coppia famosa e fregare il marito/compagno è ancor meglio.
Una raccomandazione però: prima di buttarvi nella coca aspettate di essere famose, solo allora sarà veramente vantaggioso. Pensate che, oltre al caso della Moss, girano voci su una fiction che ci narri “vita e declino” di Paolo Calissano: magari con Calissano come protagonista.

 

Scritto da Style24.it Unit
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Ma quali giornalisti? Dateci la Perego

La tv che passa in sordina: 11 settembre (seconda parte)

Leggi anche
Entire Digital Publishing - Learn to read again.