La par condicio della Mussolini per Sanremo: per ogni tetta di Playboy un sedere dei California Dream Men

Nella serata di venerdì della settimana sanremese Paolo Bonolis ci proporrà, come ospiti internazionali, Hugh Hefner, il fondatore dell'impero di Playboy , e le sue conigliette. L'occasione deve essere subito apparsa troppo ghiotta ad Alessandra Mussolini, prezzemolina dei talk show e delle polemiche televisive, per non dire la sua.

Dunque la nipote del Duce si è subito affannata a dichiarare alle agenzie che ritiene inopportuna la presenza della squadra di Playboy, anche pensando ai recenti fatti di cronaca nera che hanno visto delle donne come vittime della violenza maschile.

Poi ha aggiunto: se la Rai non ne può fare proprio a meno, visto che anche noi signore paghiamo il canone, che inviti anche i California Dream Men.

In realtà pare che Bonolis abbia già pensato a qualcosa del genere, ma il punto è un altro. Insomma, il femminismo della Mussolini sembra un po' un femminismo de noantri e la soluzione di contrapporre a una tetta di coniglietta un bicipite di palestrato e a un sedere femminile un deretano maschile, in una sorta di par condicio dei corpi, non mi pare la soluzione più brillante per combattere il maschilismo televisivo. Meglio sarebbe, forse, provare a invitare chi ha qualcosa di interessante da dire (o da cantare, o da recitare) piuttosto che chi ha solo da mostrare, uomo o donna che sia. Poi se alla bravura si accompagna anche la bellezza e la telegenia perfetto, siamo alla quadratura del cerchio.

Detto questo, l'invito a Hugh Hefner ci sta tutto: lui e le sue conigliette rappresentano ormai un pezzo di storia del costume occidentale, e sarà senza dubbio piacevole ascoltare i suoi aneddoti e ammirare le sue ragazze. Tra l'altro, nell'era del porno di massa, dove basta un click sul computer perché chiunque possa accedere a scene di sesso esplicito, l'erotismo soft di Playboy appare quasi un intrattenimento da educande, roba per bambini o per nostalgici dei bei tempi andati.

Scritto da Style24.it Unit
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

E' morto Mino Reitano, la rete "invasa" dai messaggi dei fans

E noi per anni abbiamo preso per il culo Studio Aperto…

Leggi anche
Contents.media