La fastidiosa incoerenza di Selvaggia Lucarelli

Ho scelto il silenzio. Ho scelto di non parlare più di Selvaggia Lucarelli e della sua partecipazione alla Fattoria. Mi spiace, ma ho cambiato idea dopo aver appreso di uno scambio di battute tra Alessia Fabiani e l'ex-blogstar Selvaggia durante la diretta di sabato scorso.

Selvaggia: Cara Alessia, hai detto che ti voglio rubare il lavoro: ma scusa, quale sarebbe il tuo lavoro?
Alessia:
 Vabbè perché il tuo invece qual è?
Selvaggia: Io sono conscia di non avere un lavoro preciso…

E’ vero, forse per una volta la Fabiani ha detto qualcosa di sensato: Selvaggia un lavoro preciso non lo ha mai avuto.

E’ stata attrice teatrale con scarsi risultati, blogger rampante, autrice improvvisata di un libro, collaboratrice di riviste varie, opinionista tv, ora partecipante di un reality (forse ho dimenticato qualcosa, ma poco importa).
La verità è che Selvaggia, con tutta se stessa, ha sempre voluto lavorare nel mondo dello spettacolo, e una delle strade per entrarvi è quella di scriverne (e sapeva farlo bene sul suo blog) o diventare opinionista televisiva, tanto per cominciare ad apparire (se te ne danno l’occasione, come è accaduto a lei, lanciata anche grazie a Costanzo).
Ora Selvaggia è nel circo mediatico ma vuole uscirne a testa alta, passando per la ragazza intelligente e sagace che partecipa al teatrino del reality senza volerne far parte fino in fondo.
Leggendo il suo blog – gestito in assenza della titolare da Matteo Pedrosi – vengo a sapere che:

– Nell'ultima puntata di Buona Domenica il conduttore dalle parole incomprensibili, si è scagliato contro Selvaggia. Motivo di tanta rabbia sarebbero le dichiarazioni della Nostra in Fattoria. Pare che Selvaggia abbia detto: "Nel mio contratto con Mediaset ho preteso l'inserimento di una clausola che mi permette di non andare da Costanzo a fare il trenino!"  Cicciobaffo ha seccamente smentito l'esistenza di tal clausola e ha dichiarato: "Abbiamo controllato e non c'è scritto niente del genere sul contratto. La signorina dovrà fare lo sforzo di venire" E ancora. "Sapete com'è. Laggiù in Marocco questi perdono la testa. Figuriamoci chi già la testa non ce l'aveva già prima di entrare".

Partendo dal presupposto che quella di Selvaggia è una battuta (se non erro contenuta anche in un suo antico e famoso Contratto con gli e-lettori), mi chiedo comunque perchè dovrebbe rifiutarsi di continuare la propria carriera abitando quella tv della quale è complice e protagonista?
Come può pretendere di partecipare ad uno squallido reality come la Fattoria e poi atteggiarsi a diva dall’elevata intelligenza che rifiuta una televisione che nemmeno Barbara Berlusconi apprezza?
I suoi vaneggiamenti, invece di elevarla dalla marmaglia televisiva, la fanno precipitare ancor di più verso la figura di donna che – nutrendosi della più agghiacciante incoerenza -, pur di aver successo, scende a compromessi con il “diavolo”.
Lo ha già fatto una volta, non vedo perché non possa farlo una seconda.

Scritto da Style24.it Unit
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Soaps di servizio pubblico

Tv estiva: occasione persa per i nuovi autori

Leggi anche
Contents.media