Kathryn Bigelow: la prima donna regista a vincere un Oscar

LOS ANGELES – la cerimonia di premiazione degli Oscar 2010 ha visto la vittoria, dopo 82 anni di vittorie maschili, della prima donna regista, Kathryn Bigelow, per la regia di “The hurt locker”.

The Hurt Locker“, che ha fruttato alla sa crew sei statuette (miglior film, migliore regia, sceneggiatura, suono, montaggio sonoro, crf.) di cui due sono andate alla Bingelow (uno per il film, uno per la regia, appunto).

Un record personale e lavorativo, che la regista commenta così:

“È il più bel giorno della mia vita”

Battuto persino il tormentone in 3D “Avatar” by James Cameron, che ha riscosso solo tre Oscar (per di più, di tipo tecnico: fotografia, scenografia, effetti visivi).

“The Hurt Locker”, nato come film di produzione indipendente, oltre ad aver battuto il kolossal da 500 milioni di Dollari “Avatar”, ha messo anche in agonismo i due registi, nonché ex coniugi.

Il film è ispirato al racconto dell’esperienza in Iraq di un reporter (tratto dalla storia vera del giornalista Mark Boal), presentando tutti i lati più intimi del conflitto della guerra.

E la Bigelow dedica il trionfo “a tutti gli uomini in divisa, siano essi militari ma anche pompieri e soccorritori, che dedico il mio trionfo: gli auguro di tornare a casa salvi”

(foto © Guidone)

Scritto da Style24.it Unit
Categorie VIP
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Tetris, nel dibattito su tv e informazione si vedono i servi, gli ipocriti e i liberi

Berlusconi, Minzolini e la dittatura televisiva che affossa il Paese

Contents.media