Notizie.it logo

Justin Bieber citato in giudizio: cosa ha combinato la popstar?

Justin Bieber

Justin Bieber potrebbe avere problemi con la legge a causa di un incidente avvenuto oltre due anni fa: come si difenderà?

Justin Bieber sembra destinato a non avere pace: su di lui stavolta si accanisce un fotografo che ormai due anni fa era stato casualmente investito da Bieber. All’epoca dei fatti la polizia, intervenuta sul posto immediatamente, aveva stabilito che si trattava di un semplice incidente e aveva lasciato che Bieber tornasse a casa senza alcuna conseguenza legale o penale. A due anni da quella brutta storia il fotoreporter coinvolto nell’incidente ha deciso di passare alle vie legali, denunciando la pop star al fine di ottenere un risarcimento per danni fisici ed emotivi. Ecco come sono andate le cose e quali sono probabilmente i motivi che hanno spinto il fotografo a tirare di nuovo fuori una vecchia storia che non aveva avuto alcuna conseguenza seria all’epoca dei fatti.

Justin Bieber rischia il processo?

All’epoca in cui si verificò l’incidente Justin Bieber aveva appena annullato le date finali del suo tour senza dare spiegazioni esaustive.

A brevissima distanza da quella decisione aveva però reso nota la propria conversione religiosa, una sorta di risveglio spirituale che lo aveva avvicinato alla fede in un momento molto delicato della sua vita, in cui si sentiva messo in discussione come artista e come giovane uomo.

A seguito di quelle dichiarazioni Bieber venne letteralmente preso d’assalto dai paparazzi, i quali speravano di scattare qualche foto interessante della pop star proprio per testimoniare il radicale cambiamento della sua vita.

Tra coloro che stavano seguendo Bieber c’era anche il fotografo in questione, che si è parato davanti al SUV che la pop star stava guidando mentre l’automobile era in movimento. Accecato dal ripetuto flash della macchina fotografica del reporter, Bieber non è stato in grado di frenare in tempo e ha praticamente messo sotto l’uomo che lo stava fotografando senza rendersene conto.

La pop star si è precipitata a prestare soccorso al fotografo e ha atteso pazientemente l’arrivo delle forze dell’ordine per spiegare la situazione, fornire tutte le proprie generalità e comportarsi come un cittadino modello.

Il fotografo almeno all’apparenza non aveva riportato gravi danni, quindi a Bieber fu concesso di tornare a casa in tutta tranquillità.

I nuovi risvolti

Oggi, in un ennesimo momento difficile nella vita della pop star americana, questa vecchia storia datata 2017 è tornata alla ribalta dal momento che la vittima dell’incidente ha deciso di denunciare il cantante per danni fisici ed emotivi. Si parlerebbe addirittura, secondi fonti degli States, di invalidità permanente, danni emotivi e generali.

Lo staff del cantante, e naturalmente lo stesso Bieber, hanno scelto di non fare ancora parola sulla questione, evitando di sollevare polveroni di qualsiasi tipo e di strutturare una strategia di difesa per limitare al massimo i danni d’immagine che potrebbero derivare dalla questione.

C’è da chiedersi per quale motivo il fotografo abbia aspettato tutto questo tempo prima di sporgere denuncia: probabilmente l’uomo vuole approfittare del grande bisogno di tranquillità che Bieber ha espresso in questo momento, impegnato a combattere con stati d’ansia e depressione che non lo abbandonano da tempo.

Forse il fotografo spera che, pur di mettere rapidamente a tacere la questione, il cantante si dica disposto a risarcire senza battere ciglio tutti i danni richiesti.

© Riproduzione riservata
Leggi anche