Jon Lord morto: i Deep Purple piangono il tastierista portato via da un tumore

Jon Lord morto: i Deep Purple piangono il tastierista portato via da un tumore Di Alessio Cappuccio martedì 17 luglio 2012 Ci lascia a 71 anni il grande musicista dei Deep Purple shares Like Tweet +1 Mail

Un altro lutto nel mondo delle sette note.

Jon Lord è stato uno dei più grandi tastieristi del rock, colui che riuscì ad adattare le partiture della musica classica alle ritmiche pesanti del rock. Un maestro dell’organo Hammond, che suonava attaccando un amplificatore Marshall per chitarra. Cofondatore dei Deep Purple e in seguito membro dei Whitesnake, senza contare la sua interessante carriera solista.

Se l’è portato via un tumore al pancreas, anche se in realtà il 71enne musicista è morto in un ospedale di Londra in seguito a “complicazioni di un’embolia polmonare”.

Ian Gillian, storico cantante dei Deep Purple, lo ha così ricordato: “Senza di lui non avremmo mantenuto l’equilibrio musicale, infatti con la sua uscita dalla band abbiamo imboccato decisamente la strada del rock duro“.

Il lavoro più conosciuto di Lord è per l’appunto il famosissimo Concerto For Group and Orchestra, composizione classica in tre parti suonata e registrata alla Royal Albert Hall, uno dei templi della musica colta inglese.

David Coverdale, leader dei Whitesnake, la band in cui Jon suonò dopo essere uscito per divergenze dai Deep Purple, ha espresso tutto il suo dolore per la scomparsa dell’amico: “È stata una gioia assoluta e un enorme piacere, per me, conoscerlo e lavorare con lui. Si sente già la sua mancanza“.

Ricordiamo il grande chitarrista con un’esibizione live di quella che è forsa la sua canzone più famosa, Child In Time, sopratutto per quella leggendaria introduzione di organo ormai entrata nella storia.

LINK UTILI

E’ morto Jon Lord, leggendario tastierista dei Deep Purple
Deep Pourple in tour: anzi in studio, date annullate
Ritorna Stormbringer dei Deep Purple
DEEP PURPLE: “Smoke On The Water” usata per infrangere un record
Agente 007 – Obiettivo Villain La vetta di Venezia: 72 anni di cinema sul tetto del mondo L’importanza di chiamarsi Oscar Il Festival di Sanremo tra scandali e curiosità

Scritto da Style24.it Unit
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Trattativa stato-mafia: Napolitano come Berlusconi?

Sex House: reality parodia sul sesso su Youtube (video)

Leggi anche
Contents.media