iPhone5: lettera aperta al pirla che ha fatto la fila per comprarlo

Anche in Italia tutti in fila per l’iPhone 5: si sborsano 800 euro per acquistare un prodotto che ne vale (forse) 200. In più, si regala uno spot pubblicitario mondiale alla Apple per ringraziarla dell’affare!

Caro cittadino qualunque che hai fatto la fila per comprare il nuovo iPhone 5, ti scrivo, ma non per annoiarti con discorsi moralistici da benpensante, stai tranquillo. So che in questi giorni sei stato bersaglio di molte polemiche e frecciate.

Su Facebook, per esempio, i soliti gruppi della controinformazione de noantri sguazzano nella demagogia mettendo a confronto le foto delle file italiane per acquistare il nuovo gingillo della Apple con le grandi manifestazioni di protesta in Spagna, Portogallo e Grecia. Mentre in televisione intervistano te e i tuoi amici, in coda dal giorno prima dell’arrivo dell’iPhone, che dichiarate candidamente di essere studenti e disoccupati, servendo così un assist perfetto ai tromboni della carta stampata per il loro sermone laico.

Io invece, come ti dicevo, non voglio avventurarmi nello scivoloso campo dell’etica, voglio farti un discorso molto concreto e pragmatico. Comincerò confessando che qualche dubbio sull’opportunità di spendere 800 euro per quello che, a conti fatti, resta pur sempre uno smartphone, mi viene. Insomma, se con 200 euro puoi avere un prodotto del tutto simile con le stesse funzioni, che senso ha sganciare il quadruplo? Ma tu mi dirai che anche la Panda e la Ferrari in fondo son solo due automobili, servono a spostarsi da un luogo all’altro, eppure la differenza è sotto gli occhi di tutti. E allora, va bene, archiviamo anche questo punto per non farla troppo lunga.

Del resto non mi interessa che tu sia disoccupato, studente, cassintegrato o nullatenente: ognuno è libero di impiegare i pochi (o molti) soldi che ha nel modo che crede. Però, ecco, mi domando: che senso ha perdere tanto tempo in una fila chilometrica per avere qualcosa che, già oggi, uno può acquistare in cinque minuti in qualsiasi punto vendita o comodamente da casa sul web? Soprattutto, perché sborsare 800 euro adesso quando tutti sappiamo che tra un paio di mesi, al massimo dopo Natale, l’ambita scatoletta si deprezzerà di qualche centone?

Ma tu, caro cittadino qualunque in fila per l’iPhone, non solo accetti di pagare un prezzo sproporzionato per poter ostentare il nuovo gingillo con gli amici, ti metti addirittura in coda nei negozi di tutto il mondo, a favore di telecamera, regalando in questo modo alla Apple uno straordinario spot pubblicitario, che a volerlo organizzare richiederebbe un investimento miliardario! Mentre la suddetta Apple in cambio che fa? Ti fa pagare il prodotto il quadruplo di quello che le costa! Dai diciamolo, un po’ pirla lo sei. Senza offesa.

(In alto: ragazzi in fila per l’acquisto dell’iPhone 5).

Altri link: 

iPhone5 uscita Italia: tutti pazzi per il nuovo melafonino

iPhone 5 uscita Italia: stanotte negozi aperti per il lancio

iPhone 5 d’oro: negli Emirati costa 4500 dollari



Scritto da Style24.it Unit
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Giuseppe Giofrè Facebook: il ballerino di Amici a X Factor Uk 2012

One Direction news: Harry Styles si ispira a Cinquanta sfumature di grigio

Leggi anche
Contents.media