International Opera Awards 2013: vincitori degli Oscar della lirica

“Con la cultura non si mangia”

Tra i tanti prodotti grazie ai quali l’Italia potrebbe rilanciare la propria economia, se avesse il buon senso e il coraggio (tutto relativo) di investire nella cultura, l’opera lirica è senz’altro uno dei più bistratti, dimenticati e vituperati.

Nonostante si tratti di un’espressione artistica che affonda le proprie radici nella storia del Paese, la lirica è ormai un tipo di spettacolo che sempre più è stato marginalizzato e relegato a monumento passatista non più al passo coi tempi.

 

Eppure si tratta di un mondo ancora vivo e palpitante, come dimostrano per esempio gli International Opera Awards, sorta di Oscar del settore, quest’anno giunti alla terza edizione.

Il premio, nato nel 1995 per volontà di Alfredo Troisi, si prefigge infatti l’obiettivo di “valorizzare e contribuire al rilancio della musica Lirica, alla diffusione dell’arte del Canto e dell’Opera che è innanzitutto disciplina di vita e di cultura, scuola di sacrificio e di impegno, di studio e dedizione costanti“.

Quest’anno la serata di premiazione si svolgerà il 18 maggio presso il Teatro Comunale di Bologna, condotta dall’insospettabile melomane Alfonso Signorini, direttore di Chi. Ospite speciale dell’evento, durante il quale verranno incoronati i vincitori del prestigioso riconoscimento, sarà il pianista e compositore Giovanni Allevi.

Possiamo allora annunciare in anteprima i nomi dei fortunati trionfatori nelle otto categorie principali, più i premi Speciali.

TENORE: Gregory Kunde
SOPRANO: Daniela Dessì
MEZZOSOPRANO: Elisabetta Fiorillo
BASSO: Roberto Scandiuzzi
BARITONO: Bruno Praticò
ORCHESTRA: Teatro Comunale Di Bologna
COSTUMISTA: Brigitte Reiffenstuel
CORPO DI BALLO: Teatro dell’Opera di Roma Concerti

Premio Speciale alla memoria di Luciano Pavarotti
Premio Speciale Opera al cinema a Franco Zeffirelli
Premio Speciale alla carriera a Raina Kabaivanska
Premio Speciale per la New Generation al tenore Stefano Tanzillo della Fondazione Luciano Pavarotti e al mezzosoprano Chiara Amarù
 

Foto: Comune di Bologna

Scritto da Style24.it Unit
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Dakota Fanning: da bambina prodigio a star cinematografica

Festival di Cannes 2013: arriva la splendida Nicole Kidman da oggi nuovo volto per Jimmy Choo

Leggi anche
Contents.media