Ilary Blasi cucina il piccione, Totti disgustato: “Non scherzare”

Ilary Blasi cucina il piccione: i maschi di casa sono disgustate, mentre le femmine accettano di mangiarlo.

Cena un po’ atipica a casa di Ilary Blasi e Francesco Totti. La conduttrice ha cucinato il piccione e quando l’ha portato in casa i familiari hanno reagito in modo diverso. Il marito e il figlio hanno rifiutato di mangiarlo, mentre le femminucce hanno accettato il piatto. 

Ilary Blasi cucina il piccione

Chi si sarebbe mai aspettato che Ilary Blasi era una fan del piccione? La conduttrice adora il volatile e l’ha dimostrando portandolo come prelibatezza da gustare a cena.

L’ha cucinato arrosto e, tutta fiera, l’ha portato in tavola.

Ragazzi, stasera per cena… Piccioneeeee!“, ha esclamato la Blasi entusiasta. Francesco Totti e il figlio Christian hanno rifiutato di assaggiarlo, mentre le femmine hanno accettato di provarlo. La scena, ovviamente condivisa sui social, ha divertito i fan. 

Ilary Blasi cucina il piccione: la reazione di Totti

Francesco, appena Ilary ha mostrato il piccione, ha tuonato: 

“E dai, non scherzare! Te lo dico eh… Mamma mia dai su”. 

Totti e il figlio Christian, disgustati dal piccione, hanno preferito mangiare le verdure, mentre le figlie femmine hanno deciso di assaggiarlo e, a quanto pare, hanno anche gradito la pietanza. 

Ilary Blasi cucina il piccione: la sua passione

Stando al piatto divorato, Ilary Blasi ha una vera e propria passione per il piccione arrosto. La conduttrice riuscirà a trasmetterla alle figlie? Non possiamo saperlo, ma un primo passo c’è stato, visto che solo le femminucce hanno accettato di gustare la pietanza. Con Francesco Totti e Chrtistian, invece, non ha speranze: i due hanno rifiutato la cena. Il video di una normale serata in casa Blasi ha entusiasmato i fan e le immagini sono diventate subito virali.

Scritto da Fabrizia Volponi
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Raffaella Fico denuncia Soleil: “Sia a livello penale che civile”

Rosa Perrotta ritira il figlio dall’asilo: “Col cavolo che lo rimando”

Leggi anche
Contents.media