Il Sangue e la Rosa, cominciamo bene…

Un Kolossal Il sangue e la rosa? No, ma dico, stiamo scherzando? Ma ogni tanto qualcuno non riesce a vergognarsi? Che cosa dovrei scrivere? Che siamo di fronte ad una sceneggiatura imbarazzante, a degli attori imbarazzanti, ad una regia imbarazzante? Bò, l'ho scritto. Il Sangue e la rosa è un'accozzaglia di robette. Non saprei definirla in altro modo.

Impossibile guardarlo dall'inizio alla fine. E solo questo già la dice lunga. Partiamo male, molto male. 
Non ho visto invece Medici Miei (o facevo una cosa o l'altra), ma mi fa sorridere il tentativo di avvicinare una sitcom come questa a Scrubs, Mash, Amici miei e Il dottor Guido Tersilli di Alberto Sordi.

Lo hanno fatto. Proverò a vederlo per carpirne le somiglianze.

Scritto da Style24.it Unit
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Luca Luciani, il Napoletone di Waterloo, torna a colpire alla Telecom: stavolta con una mail

Serie tv e download illegali, le riflessioni del blog "Usa tv"

Leggi anche
Contents.media