Home » Attualità » tv e pubblicità » Il puma gay della Orangina censurato dai francesi (di cui ormai parlano tutti)

Il puma gay della Orangina censurato dai francesi (di cui ormai parlano tutti)

| | ,

Un puma stilizzato, da cartone animato digitale, dopo essersi raso si passa alcune gocce di aranciata sul viso e viene accarezzato da un bel ragazzo con fare seducente. Questo (lo vedete nel video) è lo spot che ha suscitato mille polemiche in Francia – c'è anche chi ha parlato di zoofilia – e che è finito oscurato dalla censura, per essere poi – com'era ovvio – ricercatissimo e cliccatissimo sul web.

Il giochetto dei pubblicitari ormai è fin troppo scoperto: lanciare uno spot trasgressivo e magari sessualmente ambiguo o spinto provoca puntualmente un polverone di polemiche, che – a prescindere dall'intervento della censura o meno – regala sempre tantissima attenzione e pubblicità gratuita al prodotto in questione. Aspettiamoci sempre di peggio in futuro, il puma gay è sono l'inizio.
4 Post correlati Spot sull’eutanasia: il Palazzo e la tv di regime non sono d’accordo, la maggioranza degli italiani sì E con Renato Pozzetto tutti fumano ancor di più… E se ci ribellassimo alla stupidità della pubblicità in tv? Il nome di lui, il nome di lei… e la fregatura è servita!

Notizia-shock: morto Pietro Taricone, 'o guerriero del GF1

Avril Lavigne dispensa consigli di moda e beauty

Scrivi un commento

1000
Leggi anche
Entire Digital Publishing - Learn to read again.