I soliti idioti sono un’insolita schifezza

I soliti idioti su Mtv? Come fissare uno schermo spento. Tentativo di critica di uno dei prodotti più deprimenti della storia della televisione.

L’altra sera mi sono imbattuto per caso ne I soliti idioti, la serie di Mtv da cui è stato tratto l’omonimo film, uscito nelle sale lo scorso novembre e oggetto di mille polemiche: con frotte di ragazzini a comprare il biglietto e adulti e critici schifati dalla mediocrità del prodotto.

Sinceramente, mi aspettavo di trovarmi la solita comicità che gioca sul politicamente scorretto, sui luoghi comuni razzisti, sessisti e omofobi per solleticare la pancia e gli istinti più bassi di un pubblico sprovveduto e ingenuo, quale è quello degli adolescenti, che tende a scambiare il fascismo strisciante dell’uomo della strada per grande trasgressione.

Invece niente di tutto questo, o meglio: almeno fosse stato così. Mi sono trovato di fronte a qualcosa di molto peggiore e di difficilmente definibile se non attraverso delle negazioni: il nulla assoluto, il vuoto cosmico, il non essere (come nemmeno Parmenide se l’era mai immaginato). Insomma niente che faccia neppure lontanamente ridere, ma anche nulla che possa avere un minimo senso: l’impressione è più o meno la stessa di fissare uno schermo spento.

Per fare solo un esempio, in una lunghissima gag due idioti (appunto) vestiti da preti assegnano gli Oscar del Vaticano e leggono, per un tempo interminabile, la lista degli strampalati premi (miglior messa, miglior abito talare, miglior angelus) tutti consegnati al papa. Per concludere, premio alla creatura perfetta: in lista Dio, Belen Rodriguez e Ibrahimovic (sic!). Vince Dio e viene a ritirare il figlio Gesù. Roba del genere. Niente di offensivo, sgradevole, cinico, diseducativo – come qualche volta ho letto – semplicemente il trionfo dell’idiozia.

Fantozzi chiuderebbe la questione sbottando: è una cagata pazzesca. Ma poi vien da pensare che Paolo Villaggio usò  il famoso epiteto per stroncare La corazzata Potemkin, una delle pietre miliari della storia del cinema. Qua non è neppure il caso di scomodare la cacca.

(Nella foto: i protagonisti della serie).

Altri link:

I soliti idioti in tour

I soliti idioti: il film, il Cd e un nuovo tour a teatro

I soliti idioti, lo spettacolo all’Alcatraz di Milano


Scritto da Style24.it Unit
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Baby talenti in tv: la celebrit… da piccoli fa sempre male?

Corea del Nord: morto il Caro Leader Kim Jong-il, popolo in lacrime

Leggi anche
Contents.media