I miei, anzi i tuoi, 90 giorni con Lapo Elkann

Dai, è troppo facile prendere per il culo Lapo. Chiunque abbi la capacità di farlo. Lui però le critiche se le tira addosso e ci sguazza, per questo ha tanto successo. Il mondo guarda a questa icona di stile stupendosi della sua creatività e della personalità dirompente. Io invece lo guardo e mi pongo domande senza risposta; perchè Lapo è un ragazzo che ha la possibilità di cazzeggiare senza dover rendere conto a nessuno.

A ben pensarci è un'arte anche questa, non lo metto in dubbio.

Ha creato una nuova azienda dal nulla e da un anno vende occhiali ultra leggeri ed ultra costosi. Ancora oggi non so chi, a parte lui, li indossi. Che fatturato farà? E' stata veramente un'idea vincente? Il fatto di aver introdotto da poco anche una linea d'abbigliamento non lo rende uguale ad altre centinaia di persone? Non so, a me sembra “più imprenditoriale” Vieri.

Ora, sull'onda del successo post tragedia con trans, più ricovero, più rinascita, scopriamo che la sua vita, le sue idee, la sua azienda, il suo stile, la sua perspicacia, la sua presenza, meritano un programma su Fox Life con un titolo strepitoso: “Idee in progress, 90 giorni con Lapo”.

Sapete cosa sarà? Una docu-story in 6 episodi dedicata alla sua creatura: la Creative Factory di Indipendent Ideas. Recita la Bibbia:

Nella puntata di esordio l'icona del nuovo stile italiano nel mondo oltre a documentare la sua personale sfida e quella del suo team di giovani talenti impegnati nei progetti di Independent Ideas, mostrerà anche ai telespettatori chi è Lapo una volta uscito dai suoi uffici.

A parte il fatto che Lapo fuori dagli uffici ce lo immaginiamo tutti, e anche qui le battute si potrebbero sprecare, ma ciò che più dovrebbe interessarci sarebbero i designer, artisti, direttori creativi, giovani emergenti, fotografi ed architetti che popolano il suo staff. Cioè, mi spiego ancora meglio: Lapo Elkann porterà i telespettatori in una realtà imprenditoriale innovativa (la sua) ripercorrendo i luoghi del suo quotidiano professionale

Cioè, stavolta riassumo: una promozione della sua azienda di comunicazione.

Ora i casi sono due: o Lapo è impazzito e vuole svelare al mondo i segreti industriali che caratterizzano la sua fervida e creativa attività imprenditoriale, donando perle ai porci, oppure questa gigantesca operazione mediatica si può riassumere in una sola parola: marchetta, spero pagata cara.

Non capisco il senso di tutto questo. Cioè, lo capisco benissimo e mi fa un po' impressione. Però i 90 giorni con Lapo saranno uno spasso. Abbiate fede fratelli. E non fuate le cazzate.

Scritto da Style24.it Unit
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Vuoi scrivere per la Tv? RomaFictionFest e Corecom Lombardia cercano nuovi autori per il piccolo schermo

Sky apre le porte al Cinema italiano

Leggi anche
Contents.media