I 70 anni di Robert De Niro: auguri al grande attore dalle origini italiane

Grand’Ufficiale della Repubblica Italiana dal 2004 per iniziativa del Presidente della Repubblica, cittadino onorario dal 2006.

Oggi uno tra i più grandi attori americani, Robert De Niro, festeggia 70 anni, di cui cinquanta passati sui set.

Origini italiane alle quali l’attore ha sempre tenuto moltissimo:  i nonni molisani, Giovanni de Niro e Angelina Mercurio, emigrarono a New York e a Little Italy, dove De Niro nacque il 17 agosto del 1943.

A soli 22 anni mette per la prima volta il naso su un set con una piccola parte (non accreditata) in “Tre camere a Manhattan” di Marcel Carné (1965), ma è tre anni dopo che l’aspirante attore fa il suo vero ingresso nel mondo del cinema, quando Brian De Palma, altro figlio di migranti italiani, lo sceglie come protagonista dei film “Ciao America” e “Hi Mom!”. 

È proprio in questi anni che nasce il “clan” degli italo-americani, ricchissimo di talenti: Scorsese, Coppola, Cimino, De Palma, De Niro, Pacino, Pesci.

Candidato sette volte all’ Oscar, De Niro lo vince per due volte: nel 1975 come attore non protagonista per “Il Padrino – Parte II” e nel 1981 come protagonista in “Toro Scatenato” di Martin Scorsese, grande amico con il quale lavorerà in otto pellicole.

92 film all’attivo da attore, 4 da doppiatore, due da regista e 28 da produttore: sono i questi i numeri della sua carriera.

Solo nel 2013 l’attore è stato impegnato in cinque pellicole: The Big Wedding di Justin Zackham, Killing Season di Mark Steven Johnson, Cose nostre – Malavita (The Family) di Luc Besson (2013), Last Vegas di Jon Turteltaub e American Hustle di David O. Russell (2013).

Il talento sta nelle scelte” – dichiarò in un’intervista di qualche tempo fa, indicando la strada del suo successo pluriennale.

Scritto da Style24.it Unit
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Justin Bieber news: nuovo flirt con la modella Ashley Moore?

Emilia Clarke: la bellissima Daenerys Targaryen de Il Trono di Spade

Leggi anche
Contents.media