Notizie.it logo

Heather Parisi vs Rita Pavone e Lorella Cuccarini: “Provo vergogna”

heather parisi

Heather Parisi si è scagliata contro Rita Pavone e Lorella Cuccarini, colpevoli di aver espresso un pensiero poco carino su Greta Thunberg.

Dopo l’ospitata nella prima puntata di Live-Non è la D’Urso in cui ha riscosso grande successo, Heather Parisi torna a far parlare di sé. La donna, attraverso i social, ha attaccato duramente sia Rita Pavone che Lorella Cuccarini, colpevoli di aver ‘offeso’ pubblicamente Greta Thunberg. Le due reagiranno? Se sì, ci auguriamo che lo facciano chiedendo scusa.

Pavone e Cuccarini ‘alleate’

Heather Parisi, a distanza di qualche giorno dal suo exploit a Live-Non è la D’Urso, si è giustamente scagliata contro Rita Pavone e Lorella Cuccarini. Qual è il motivo? La Pavone ha alzato un notevole polverone su Twitter che non poteva di certo essere ignorato da Heather. Rita ha avuto la brillante idea di commentare Greta Thunberg, la sedicenne svedese che si sta battendo contro il surriscaldamento globale e che ha dato vita a numerose manifestazioni alle quali hanno aderito da ogni parte del mondo. La moglie di Teddy Reno ha scritto: “Quella bimba con le treccine che lotta per il cambio climatico, non so perché ma mi mette a disagio.

Sembra un personaggio da film horror…”. Il paragone che fa la Pavone, molto probabilmente, è quello con Mercoledì della Famiglia Addams ed è apparso quanto mai fuori luogo. In molti si sono scagliati contro la cantante, tanto che l’hashtag #RitaPavone è entrato in men che non si dica nei top trend italiani di Twitter. L’unica persona che ha sposato il pensiero di “Pel di Carota”, per poi fare un netto dietro front, è un esponente di Lega Nord, il senatore Alberto Bagnai. Quest’ultimo, dopo lo sdegno espresso dalla Parisi, ha fatto le sue scuse. In tutto questo cosa c’entra la Cuccarini? Lorella, anche se non ha commentato il cinguettio dell’amica, ha piazzato alle sue parole un bel like.

rita

La reazione di Heather Parisi

Heather Parisi non poteva di certo rimanere in silenzio. La donna ha subito scritto un tweet condividendo le parole della Pavone e facendo un chiaro riferimento alla sua “nemicamatissima”. Si legge: “La diffidenza, il disprezzo nei confronti del diverso, la paura dell’estraneo e la tendenza a sentirsi meglio degli altri, sono sintomi inequivocabili di razzismo. A Greta Thunberg è stata diagnosticata la sindrome di Asperger e OCD. Provo vergogna per Rita Pavone e chi ha messo like”. La Parisi, da sempre molto attenta a queste tematiche, ha rimesso al loro posto le ‘colleghe’, facendo notare loro che la sindrome di Asperger non è affatto un gioco, ma una patologia molto seria. Dopo il tweet di Heather, sia Lorella che Rita hanno mantenuto il silenzio, mentre il senatore Bagnai ha voluto scusarsi pubblicamente. L’esponente di Lega Nord ha scritto: “Ho fatto una gaffe enorme perché non sapevo che avesse la sindrome di Asperger, nessuno l’ha detto mai in televisione.

Io mi ricordavo la ragazzina con le treccine di un film e ho detto che mi metteva a disagio. Non direi mai una cosa così e trovo cattivo e orrendo che la gente aspetti un qualsiasi errore che tu fai nella vita per azzannarti come se fossero lupi. Diceva Dio che colui che non ha mai sbagliato scagli la prima pietra. Sono una persona perbene, non sono una carogna”. Insomma, Bagnai ha fatto le sue scuse, ora aspettiamo quelle della Pavone e della Cuccarini.

© Riproduzione riservata
Fabrizia Volponi
Fabrizia Volponi nata ad Ascoli Piceno nel 1985. Laureata in "Scienze Storiche" e in "Scienze Religiose", sono da sempre appassionata di lettura e di scrittura. Divoro libri e li recensisco sul mio Blog Libri: medicina per il cuore e per la mente. Lasciatemi in una libreria, possibilmente piccolina e vintage, e sono la donna più contenta del mondo.
Leggi anche