Gravidanza: è possibile avere sintomi i primi giorni?

gravidanza

La gravidanza è un periodo bellissimo e allo stesso tempo difficile da affrontare. Solitamente alcune donne cominciano ad avvertire i primi sintomi. Invece altre non si rendono nemmeno conto di alcuni segnali che il corpo manda per far capire che sono incinte.

Dopo i primi giorni, è possibile avvertire alcuni sintomi e alcuni segnali che è bene che le donne imparino a riconoscere.

La donna potrebbe rendersi conto di essere incinta qualora ci fosse un ritardo nel ciclo mestruale, soprattutto se il suo ciclo è sempre stato regolare. Per questa ragione è importante riconoscerli, in quanto di solito vengono confusi con l’arrivo delle mestruazioni. Nei primi giorni, la donna potrebbe subire delle perdite di sangue, anche se alcune le confondono con le mestruazioni, ma per essere maggiormente sicure, sarebbe meglio parlarne con il medico. Durante i primi giorni, la minzione potrebbe essere maggiormente frequente e questo suo bisogno potrebbe anche essere la causa di un problema di cistite.

Dopo le prime due settimane, tra i sintomi comincia a subentrare la stanchezza, la nausea e i primi malesseri mattutini.

Sintomi più comuni

La nausea, la spossatezza e il seno più sensibile sono alcuni dei segnali che possono far pensare che siamo incinte. È bene capire ogni segnale e sintomo che il nostro corpo ci manda, ma vi sono dei segnali che ci fanno capire che siamo incinte e sono indicatori dello stato di gravidanza. L’unica certezza per sapere se aspetti un bambino oppure no è sottoporti al test di gravidanza. Alcuni sintomi sono talmente evidenti per cui è chiaro che sei incinta.

Tra i sintomi maggiormente comuni, vi è sicuramente il ritardo nelle mestruazioni. Per tutte coloro che hanno un ciclo regolare, sicuramente un ritardo potrebbe far pensare a una gravidanza, ma può essere anche la causa di altri fattori: lo stress, malattie o farmaci

Potrebbero verificarsi delle perdite di sangue e in quel caso sarebbe meglio parlarne con il medico.

Le donne incinte sono maggiormente sensibili ad alcuni odori e quindi alimenti come la carne e il pesce oppure il caffè cominciano ad avere un odore sgradevole e facilmente sopportabile. Alcuni giorni dopo il concepimento, di solito una settimana, l’embrione si impianta nella parete uterina e possono esserci delle perdite di colore biancastro. Nel caso ci fossero perdite di sangue non associate alla gravidanza, è sempre bene parlarne con il medico per capire la causa.

Il seno è maggiormente sensibile, i capezzoli, per via degli ormoni e dell’irrorazione del sangue, sono di colore più scuro. Dopo la prima settimana dal concepimento, si potrebbe avvertire una tensione diversa e maggiore al seno.

Durante questo periodo, il corpo consuma più energia e le donne tendono ad avere maggiore appetito. Per questa ragione, molte donne sono colte da attacchi di fame che sarebbe meglio non soddisfare e bisogna affidarsi al medico per seguire una dieta equilibrata.

Alcune donne potrebbero avere la pancia dura e gonfia a causa della produzione in aumento del progesterone che porta stitichezza e problemi intestinali.

Con l’aumentare della pancia, si sente il bisogno di urinare maggiormente e alcune donne potrebbero recarsi in bisogno più spesso del solito.

Tra i sintomi maggiormente comuni, vi è anche un senso di stanchezza e di spossatezza che solitamente compare nei primi giorni.

Per questo, si consiglia di adottare uno stile di vita maggiormente sano, facendo brevi passeggiate.

Sin dal mattino, alcune donne potrebbero manifestare senso di nausea e malessere dovuto all’ormone della gravidanza gonadotropina corionica (HCG), responsabile di questi sintomi. Se gli attacchi di vomito tendono ad essere persistenti, sarebbe bene parlarne con il medico. Le nausee e i malesseri tendono a presentarsi dopo 2-8 settimane di gravidanza.

Il mal di testa è uno dei segnali che possono far capire di essere incinta e spesso accompagna le future mamme.

Dopo quanti giorni

Moltissime donne si domandano dopo quanti giorni cominciano a manifestarsi i primi sintomi dal concepimento. Cerchiamo di rispondere a questa domanda in modo da chiarire ogni dubbio in merito. Ogni gravidanza è una storia a sé e il fisico di ogni donna reagisce in modo diverso agli stimoli e agli scombussolamenti che il suo corpo vive. Durante i primi giorni, in seguito al concepimento, all’interno del corpo della donna, accade qualcosa che fa presagire che possa essere incinta.

Se il vostro ciclo è sempre stato regolare e le mestruazioni non sono ancora arrivate, forse è meglio fare alcuni esami o anche un test di gravidanza per capire a che punto è la situazione.

Il concepimento avviene durante il periodo dell’ovulazione. Quindi dopo circa due settimane dall’ultima mestruazione: da questo momento comincia il periodo di gestazione. Solitamente si parte dal primo giorno dell’ultima mestruazione contando 31 giorni per giungere al primo mese di gravidanza.

Leggi anche

11/07/2014 0

Ricetta Bavette Integrali Con Speck E Scampi – Primo

Un’idea per Primo? Ecco come fare Bavette Integrali Con Speck E Scampi. Farai un figurone con questa [...]