Grande fratello zingaro, baci lesbo e gay, tg transessuali: la tv nell'era dell'intolleranza

Uno zingaro vince l'ultima edizione di Grande Fratello.

Valeria Solarina e Isabella Ragonese, protagoniste del film di Maria Grazia Cucinotta e Donatella Maiorca su una storia di amore lesbico, si baciano pubblicamente al Festival del Cinema di Roma, subito imitati dal Trio Medusa.

L'emittente Tele Toscana Nord affida mercoledì sera la conduzione del proprio VideoGiornale alla trans Francesca Reale (all'anagrafe Francesco), come "contributo alla tolleranza e al rispetto delle diversità".

Cinema e tv celebrano il trionfo dell'alterità etnica, culturale e sessuale, nel momento in cui la società è terrorizzata da chi vive la vita, la religione e l'amore in modo difforme dalla massa e perseguita i gay e gli stranieri.

Lo schermo, spiegano i teorici delle ultime generazioni, cambia davvero il modo di pensare in tempi lunghi e con la mediazione interattiva dell'audience.

Sarà così anche per un valore, la diversità, che il pubblico assimila già al mondo dello show?

Autogoal o cura omeopatica?

Dovesse fallire il contributo dei media alla nobile causa di civiltà, rimane un'unica disperata speranza: invertire la strategia.

Chissà che non funzioni!

Seviziate Ferdy, Garrison, Cristiano Malgioglio e Kledi Kadiu nel tugurio del Grande Fratello, così i gay e gli stranieri saranno più rispettati nella vita reale…

Scritto da Style24.it Unit
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

La vendetta postuma di Lady Oscar sugli intellettuali sputasentenze e l'eterna sfida tra le generazioni

Lindsay Lohan ha paura che il padre la rapisca

Leggi anche
Contents.media