Home » Attualità » Intrattenimento » Grande Fratello, cronaca della semifinale

Grande Fratello, cronaca della semifinale

| , , , ,

di Paul S.

Prima ora: Uh, è già la semifinale? Ma che peccato. Proprio vero che il tempo vola quando ci si diverte. Alessiuccia annuncia che stasera vi saranno delle “sfide” tra i ragazzi per decretare le 'varie' (?) eliminazioni. Ahah, la Marcuzzi afferma che Veronica è quella che s'è data di più quest'anno, ovviamente senza accorgersi della mastodontica gaffe. Solito video in cui psyco-Mauro viene dipinto come il mostro di Dusseldorf: diciamo che dopo due mesi la cosa inizia a non rendere più come prima. Signorini: “Cattiveria esagerata da parte di Maicol, ha perso in smalto e simpatia”, e poi su Mauro: “E' triviale ed insensibile”. Maicol, paonazzo, ribatte colpo su colpo, ma l'atmosfera è fiacca. Alle ore 21.28 la Marcuzzi ha già pronunciato venti volte la parola “importante”, a fine serata potrebbe battere ogni record. Viene chiesto (imposto) ai ragazzi di dire chi secondo loro uscirà: ennesimo scorticamento dei concorrenti in diretta, pratica che – non smetterò mai di dirlo – trovo ributtante. Mauro cerca di sottrarvisi, ma non c'è verso. Il primo derelitto che può proseguire la sua avventura al GF è… la sempre più raccomandata Cristina. FratAlberto qui perde la testa e farfuglia una serie di frasi incomprensibili, difendendosi goffamente dalle critiche di chi lo accusa di giocare sporco. La sua colpa, a quanto pare, è aver nominato la piagnona Cristina. Lunghi minuti passati prima ad analizzare le motivazioni del pretino, poi la sua storiella d'amore con la sbrodolina Mara: operazione francamente molesta. Ore 21.47: la Duchessa Veronica fa il suo pomposo ingresso in studio, tra spudorati cori da stadio. Argomento principale: quant'è bella e sincera lei e quant'è brutto e cattivo chiunque altro (psyco-Mauro in primis). Due palle cubiche, non posso resistere. Vomitevole ed interminabile segmento “Veronica contro Tutti”, in cui ogni frase della Duchessa è sottolineata da un boato ed in cui danno parola ad alcuni dei peggiori personaggi di quest'anno (Daniele, Marco, Nicola). E' tutto orrendo, l'immancabile George urla come al mercato del pesce. Straordinaria lei: “Ahò, ma alla fine in 'sta casa che ho faaatto de maaale?”. Eccerto, voilà la regola aurea degli sleali e degli opportunisti: negare sempre, negare tutto.

 

Seconda ora: Il secondo beota che può rimanere al GF è… FratAlberto. Maicol piange, la sua eliminazione pare imminente. Sentimental-video per lui da parte di Giorgio, che comunque vada glivuoletantotantobene. Veronica intanto viene spedita in Casa. Non è possibile, ennesimo confronto tra Veronica, Sarah e Mauro, giusto per cavar sangue fino all'ultimo. Mi rifiuto di commentare, ormai han fracassato les maròns (scusate il francesismo). Si toccano livelli di nefandezza assoluta, psyco-Mauro viene provocato in ogni modo salvo poi essere cazziato dalla Marcuzzi quando perde la pazienza. Ballate, burattini, ballate. Delirio: giocano sull'omosessualità-lesbismo per cinque minuti buoni, poi accusano Mauro (?) di aver toccato l'argomento. Curioso imprevisto: il muro dietro cui le due ragazze gridano va richiudendosi e Mauro, preso dalla foga, si protende per battere le mano contro la parete. Una sezione del muro, in realtà una porta, si socchiude, e Mauro ci infila la testa. Si percepiscono risatine soffocate e forse cenni d'intesa, come se si facessero l'occhiolino, poi Mauro serra la porta e se ne va, inveendo contro le due. Posso sbagliarmi, ma l'impressione che sia tutta una patetica recita è forte. Verdetto: il concorrente che deve abbandonare la Casa è… il virile Maicol. Prima di uscire, però, c'è l'incontro col padre: sfilza di “scusami, perdonami, credimi, hai vinto, sono orgoglioso di te” e lacrime a non finire. Annacquamento delle emozioni e pornografia dei sentimenti a palla. Alessia chiede ai ragazzi di andare ognuno in una stanza diversa: iniziano le “sfide”. Devono prima di tutto designare il primo finalista col meccanismo delle buste firmate. Nessun voto per Mauro, Mara vota Alberto (coi cuoricini negli occhietti), FratAlberto però sceglie Giorgio anziché Mara (e la faccia di lei dice tutto, ahah). La breve votazione è vinta da “Uccelli di Rovo” Don Alberto, che deve scegliere un concorrente per una non meglio precisata “prova”. Il prescelto è ovviamente Mauretto.

 

Terza ora: Gli altri tre superstiti vanno nella Stanza delle Tre Porte; ognuno apre 'na porta e lì' rimane. Segmento sempre più caotico: anche Mauro viene mandato nella stanza delle Tre Porte. Deve scegliere una porta e sfidare colui che è dietro di essa. Chi vincerà la sfida (un banale televoto) andrà in finale; l'altro uscirà dalla Casa. Ahah, Mauro azzecca chi si nasconde dietro le porte ancor prima di aprirle e sfida convinto Giorgione, spiazzando la stolida Marcuzzi. Confusione s'aggiunge a confusione: Alessia prima dice che il televoto è 'per chi eliminare', poi ritratta e afferma che il televoto è 'per chi deve rimanere'. Cos'è, cercano di imbrogliare il pubblico per buttar fuori Mauretto? Ore 23.21: altro imprescindibile 'magic-moment' con protagonista Lovely Veronica, stavolta con la partecipazione dello squalificato per bestemmia (ricordiamolo sempre) Massiminimo. Accuse, recriminazioni, sguaiate offese tra burini, “quant'è pura lei, quant'è vero lui”… basta, per carità. B-a-s-t-a. La Marcuzzi, spericolata: “Veronica è l'Angelina Jolie italiana”. D'altronde una borgatara che dorme col pollice in bocca a venticinque anni rispecchia il non plus ultra della femminilità, inutile negarlo. Verdetto N°2: tra Giorgione e Mauretto va in finale… Mauretto lo Schiacciasassi, che sta eliminando uno dopo l'altro i restanti rivali. Giorgio saluta tutti ed infila la porta rossa. Non c'è tregua: viene aperto un altro televoto, stavolta tra le inutili Mara e Cristina. Ore 23.43: entra in studio l'anonima Carmen, di cui mi ero già tranquillamente dimenticato. Grande momento televisivo. Ve ne frega qualcosa delle sue considerazioni da bimba sperduta? No, vero? Bene, sorvoliamo. Verdetto N°3: “Raccomandazione Vivente” Cristina vince e va in finale. Mara se ne va, e la disperazione di Don Alberto è pari a quella di chi ha perso un set di calci nei denti. Il teatrino dell'assurdo, tuttavia, non è finito: un quarto finalista verrà ora scelto tra Mara e Giorgio, tanto per spillare altri soldi al pubblico-bue. Si collegano con Maicol direttamente dallo sgabuzzino di Cinecittà per un indispensabile parere, poi ecco il Verdetto N°4: Mara e Giorgio sono in studio dietro ad una grata, ed il quarto finalista è… Giorgio. Parte il Mega-Televotone Finale per decretare il vincitore del GF10: a contendersi la vittoria saranno FratAlberto il Buonista Imperfetto, SuperMauretto l'Ammazzasette, Cristina l'Irritante Maestrina e Giorgione il Bonaccione. Grazie al cielo 'sta deprimente edizione-monstre sta per concludersi… se vi è gradito, l'appuntamento è per lunedì prossimo per la trashcronaca della Finalissima. 

Scritto da Style24.it Unit

Scrivi un commento

1000

Genitori e figli, agitare bene prima dell'uso (e mai in televisione)

Par condicio o fascismo?

Leggi anche
Entire Digital Publishing - Learn to read again.