Home » Attualità » Personaggi Tv » Grande Fratello 9, cronaca della finale: ebbene s, ha vinto Ferdi. Terze le tette di Cristina, secondo Marcello. Gianluca… ah, quarto

Grande Fratello 9, cronaca della finale: ebbene s, ha vinto Ferdi. Terze le tette di Cristina, secondo Marcello. Gianluca… ah, quarto

| , , ,

E' triste dirlo: il Grande Fratello 9 è finito. Ha vinto Ferdi. Sono affranto. Questa è l'ultima cronaca del nostro inviato nella Casa: Paul S., che fai, ci abbandoni? Secondo me ce lo ritroveremo qui su Tele dico io in altre occasioni. Spero.

Paul, intanto a te la parola. Da parte mia non posso che ringraziarti.

Sinossi della puntata

Prima ora: Inizio lisergico, tra odiose spidercam che riprendono la casa da angolazioni non-euclidee (e che rischiano di rivoltare lo stomaco a chi ha appena cenato), millemila urla a caso ed una insensata danza degli ex-inquilini appena fuori dalla porta rossa. ‘Sta cosa fa molto Samuel Beckett. Ah, non fatevi ingannare dal vestitino nero della Mucca Cristina: lei voleva indossarne uno tigrato, ma alla fine la decenza ha prevalso. Urgh, video assolutamente FOLLE in cui i quattro finalisti sono dipinti come supereroi. Sono passati solo quattro minuti e tutti hanno già perso completamente la testa, andiamo bene. La Marcuzzi sfoggia un abitino bianco fatto con la trapunta della nonna, Signorini cerchiobottista elogia tutti (dopo averne dette di ogni per novanta giorni), ma ormai è la Finale e sono tutti più buoni.

Primo argomento della serata: l’orrida lite tra Ferdi e Gianluca, in cui il napoletano ha spintonato il rom. Alessia legge la decisione del GF: azione eccessiva, ma che non voleva procurare danno. Gianluca può rimanere in Casa. Ma come, tutto qui? Sì, tutto qui. E’ la Finale e, come detto, siam tutti più buoni.

Francesca fa il suo ingresso in studio. Segmento quasi totalmente incentrato sui dubbi della gente riguardo la sua love story con Ferdi la Marionetta. Il tutto si riduce ad una sequela di prevedibilissimi: “Tu sei falso”, “No, tu lo sei”. Che palle. Lei dice d’esser delusa da tutti e fa l’offesa. Signorini: “Ti crediamo, basta però che al primo Briatore che incontri tu non molli Ferdi”. La napoletana, scaltra, mette le mani avanti: “Io gli voglio bene, ma non è detto che sia la persona giusta per me per la vita”. Aaaaah, ecco, ok.

Si tenta di spremere gli inquilini fino all’ultimo secondo: ai ragazzi viene mostrato il video del litigio tra Gianluca e Ferdi. Entrambi osservano con espressioni stile Shining. Signorini a Gianluca: “In una settimana hai distrutto tutto quel che hai fatto, alle tue parole non crediamo più”. Vero. Gianluca nega d’essere un falso. Ferdi nega d’essere un burattino. Io nego quel che dicono loro due, così sono tutti contenti. Viene chiesto un parere anche a Cristina, una che pare avere ingoiato lo Zanichelli, che usa vocaboli a sproposito solo perché sa di essere ripresa dalle telecamere e che poi non sa coniugare i verbi (es. “mi infervorisco” anziché “mi infervoro”). Segmento interminabile, quando Francesca ribatte per la trecentesima volta perdo interesse nella vicenda, scusate. Oddio, l’insana Federica torna dall’oltretomba ed accusa il GF di usar due pesi e due misure. Viene ovviamente zittita subito, sepolta dai fischi del pubblico ammaestrato.

Seconda ora: Nell’Arena del GF è stato allestito un cinema all’aperto. I quattro finalisti si accomodano e, grazie ad un video, ripercorrono la storia di questo GF. Ora che li rivedo, posso ufficialmente dire che il numero di concorrenti utilizzati quest’anno (ben venticinque) è un delirio. Ospite a sorpresa nascosto in Confessionale: trattasi di Belen Rodriguez. Pare che in Italia non si possa più fare a meno di lei. Bella è bella, eh? Ha pure talento (balla, canta, etc), però boh, è saltata fuori per la vicenda di Vallettopoli, ha raggiunto la fama nazionale con una storia di corna e dolore sull’Isola dei Famosi ed ora è la donna d’un indagato (Corona). Non il più grande esempio di limpidezza possibile, diciamo.

Altro video in cui viene ribadito che la gente AMA Ferdi. Tutti lo amano. Tutti lo adorano. Adeguatevi, plebaglia. Chi non si adegua verrà richiuso in una sperduta galera peruviana. Video sexy di Belen in costume, la faccia di Pastamatic è tutto un programma. Gianluca e Marcello vengono spediti nella stanza delle sorprese per la consueta pseudo-gag a sfondo sessuale. Inevitabili risate del pubblico ammaestrato. Gianluca vede Belen ed improvvisamente si sente James Bond. Marcello vede Belen ed improvvisamente si sente Alvaro Vitali. Dopo lo Smemorato di Collegno, ecco il Disadattato di Bergamo. Sorvoliamo, và.

C’è una sorpresa anche per la Mucca Cristina, una che pretende di venir giudicata per la sua cultura, ma sbattendoci in faccia diciotto chili di tette mentre lo afferma. Video strappalacrime in cui mammà le dice che è fantastica, simpatica, sincera e bla bla bla. Lei piange disperatamente, un po’ come Biscardi di fronte ad un vocabolario. “Questo è il tuo bello!” le urla Alessia. Infatti Cristinona Nostra è rimasta lì per le lacrime, no? Due lacrime belle grandi.

Altri filmati buonisti (è la Finale, siam tutti più buoni) coi pensierini di ogni finalista sugli altri tre. Esatto, come alle elementari. Marcello legge con l’intensità ed il piglio d’un bimbo di sei anni. A proposito, non so se avete mai avuto l’occasione d’ascoltare un discorso di Marcello per intero. Ogni suo ragionamento segue uno scherma classico, e si sviluppa più o meno così: “…No, cioè, perché, hai capito, alla fin fine, è bravo perché è bravo, cioè, pota, la farina, cioè, è giusto perché è giusto, cioè, pota, è bello perché è bello, hai capito, il pane, alla fin fine, cioè, hai capito?”.

Aaargh, momento trashissimo con Alberto, Vittorio ed il papà di Gianluca vestiti da moschettieri che cantano Tu vuo’ fà l’americano tra due ali di folla. Ma è il momento di annunciare il primo verdetto: il quarto classificato di quest’edizione del GF è… Gianluca. Non che ci fossero dubbi, intendiamoci. Il playboy saluta tutti, infila la porta rossa e viene accolto dalla folla festante (yes, stasera fuori dalla porta c’è il pubblico).

Terza ora: A Pastamatic viene mostrato un videomessaggio del padre. Sì, proprio quell’individuo che per vent’anni non s’è fatto vivo, riapparendo solo quando il figlio è andato in tv. Insomma, un affetto assolutamente disinteressato. Il padre (o l’attore che lo interpreta, decidete voi): “Marcello, tu sei così, sei vero, non hai secondi fini”. Non possiamo dire lo stesso di te, papino. Segmento incommentabile ed inclassificabile.

Gianluca fa il suo ingresso in studio. M’aspettavo una reazione più ostile del pubblico, ma come ormai avrete capito, è la Finale e siam tutti più buoni. Ahahah, la Marcuzzi gli parla e lui fissa il muro, lei: “Ma Gianlù, dove guardi?” e lui: “No, è che m’aspetto qualcosa…” e sorride con quel suo sorriso da paraculo, ripetendo ogni tre secondi “Uacchanollàif” (“What kind of life”, più o meno “che bella vita è questa”). Un genio. Confronto tra lui e gli ex-inquilini, in cui tutti s’accusano come bimbi e strepitano come galline. Squallore puro.

Un telefono squilla in Confessionale: è Walter Nudo, secondo ospite della serata. Altra pseudo-gag a sfondo sessuale, stavolta con protagonista la Mucca Cristina, in cui la parola “nudo” viene maliziosamente ripetuta giusto quelle trecento volte. Allestiscono poi un provino da attrice tutto per lei in terrazza, la scena è quella solita e melensa di Titanic. Lei ride, lui ride, il pubblico grida “Bacio, bacio”. Lui vuol fare il simpatico a tutti i costi, ma pare fortemente a disagio. Segmento insignificante e forzato.

Momento del secondo verdetto: il terzo classificato di quest’edizione el GF è… Cristina. Tutto ampiamente previsto, il GF ha deciso che la vittoria se la giocano i due Casi Umani, Pastamatic ed il Pupazzo Parlante. La Mucca, frastornata, esce, accompagnata fino all’auto da una dozzina di assurdi ragazzotti in frack. Quando entra in studio è accolta da un boato, e si mette ad urlare “VI AAAMOOOOOOOOO!” come una pescivendola. Mentre vede il video di recap fa delle facce indescrivibili, solo chi le ha viste può capire. Tutti la glorificano e lei, narcisista fino al midollo, è felice come una pasqua.

In Casa, intanto, due dei concorrenti meno carismatici della storia ricevono altre sorprese. Mi accorgo solo ora che a Pastamatic manca un dente, questo per dire quanto generalmente uno faccia caso a lui. Belen Rodriguez rientra in Casa per ballare – in sottoveste – con l’allupatissimo Marcello. Un segmento indispensabile, soprattutto alle ore 00:19.

Ennesimo video per il Burattino Ferdi, in cui viene ricapitolata – di nuovo – la sua storia al GF. Poi gli piazzan davanti Francesca, con cui ballicchia uno sdolcinato lento (rigorosamente a favor di telecamera). Segmento stucchevole. Commento personale: Ferdi ha ragione quando dichiara di non aver mai parlato di sé o della sua storia. In effetti non ne ha avuto alcun bisogno: il GF l’ha fatto per lui, tirando fuori di volta in volta mamme piangenti, padri degeneri e sorelle perdute. Nel momento stesso in cui ha messo piede nella Casa, il ragazzo sperava (sapeva?) che la sua vicenda sarebbe stata opportunamente sfruttata. Così è stato, ma questo vale per qualsiasi concorrente del GF: nell’istante in cui firmano il contratto, questi ragazzi cedono i diritti esclusivi della loro anima agli autori. Dignità personale in cambio d’effimera notorietà, è questo il patto.

E’ finalmente il momento del verdetto: la Marcuzzi la tira lunghissima, ma il vincitore del Grande Fratello numero 9 è… Ferdi. Vince dunque il preferito dalla produzione, quello su cui fin dall’inizio aveva puntato, un simbolo d’integrazione politicamente corretto in un periodo in cui si parla molto (troppo) di razzismo. La cosa non dovrebbe stupirci più di tanto. Poche altre volte, comunque, ho visto un concorrente spinto in maniera così palese dagli autori. Era il caso? Forse sì, forse no. In ogni caso, buon per lui. Inizia la festa, tra urla, abbracci, lacrime, coriandoli, fuochi d’artificio. Marcello entra in studio, abbranca la Marcuzzi e la solleva in aria, poi inizia un comizio ma Alessia lo stoppa subito. Ferdi fa il suo ingresso e si getta in ginocchio, col pubblico in piedi che lo acclama manco fosse Napoleone. Altri coriandoli, altre urla, altre lacrime, altri abbracci. Nella calca qualcuno tocca il culo di Daniela Martani, ma nessuno ci fa caso. Appena prima d’essere sfumata, la Marcuzzi fa in tempo a lanciare un marchettone per una fiction che la vede protagonista. La tv, d'altronde, non si smentisce mai.

Tutto ciò, cari lettori, passa però in secondo piano rispetto al vero, grande, inquietante mistero di quest’edizione del Grande Fratello. Un enigma irrisolto, che tocca l’animo degli spettatori più attenti. Un segreto su cui ormai non si può più sorvolare. Si tratta di *lei*. Come chi? *Lei*! Lei, il cui nome non viene mai citato, il cui volto non è mai inquadrato. Lei, che pare non sia seduta accanto agli altri concorrenti. Lei, che pare non sia neanche in studio. Tutti sembrano essersene scordati, come sotto il maligno effetto d’un nero sortilegio. Alcuni hanno perfino iniziato a dubitare della sua stessa esistenza… Ma io no. Io la ricordo. Lei esiste, ne sono certo. E… Insomma, per farla breve: dov’è finita Leonia Coccia?

(…E qui parte la musica di Twin Peaks. Appare un nano con la faccia di Gianluca che balla parlando al contrario, mentre diversi doppelganger di Paul S e di Leonia vagano trasognati in luoghi pieni di pane bergamasco ed enormi reggiseni. Il Megadirettore Sig. Failla, in primo piano, sorride diabolicamente. Dissolvenza finale)

Scritto da Style24.it Unit
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Grande Fratello e sesso dell'Auditel

Nove anni di Grande fratello: da esperimento televisivo a spettacolo di varietà

Leggi anche
Entire Digital Publishing - Learn to read again.