Home » Attualità » Personaggi Tv » Grande Fratello 10, cronaca della tredicesima puntata

Grande Fratello 10, cronaca della tredicesima puntata

| , , ,

Il nostro Paul è tornato. Il Grande Fratello è servito.

di Paul S. 

Prima ora: Si comincia. Se ne sbattono altamente di fare il benchè minimo accenno ad Haiti; molto più importante parlare di quel fesso di George Leonard e dei bacetti tra BimbaMara ed Don Alberto. Un altro 'morto di fama' sta per entrare, tale Gianluca, definito “El Nino del Mar” (un truzzo che la metà basta). Georgino, vestito da Sandokan dei Poveri, entra sulle note di “We will rock you”. Ovazioni insensate, ripetute e fastidiose del pubblico-bue. Cioè, questo lo trattano come fosse il Re del Pianeta o giù di lì, quando invece è solo lo Sguattero di Mediaset. “Carmela ha passato una settimana molto difficoltosa”, dice Alessia… si sì, un po' come i bambini di Haiti, diciamo. “Non ho ucciso nessuno, devono lavarsi i denti prima di parlare di me e Carmela, sto a pezzi”, afferma il Principe dei Pirla. Ma chiudi quel forno, su. “La gente non ha capito”, dice Carmeluzza… bambina, la gente qui ha altro da fare, fìdati. George insiste: “Voglio aver la possibilità di fare quel che ho sempre fatto”. Portarti a letto mezza Europa e sparare balle cosmiche, intendi? Oddio, 'sto fesso è stato addirittura spedito ad annoiare i catanesi, dalla famiglia di Carmeluzza. Intabarrato in una clamorosa pelliccia di chihuahua, Georgino (somigliante al Renato Zero di Panariello) abbraccia e bacia parenti di ogni tipo, che lo guardano schifati. Consiglio: attento, scemo, che lì per l'onore si giocano la vita, e tu non rientri certo nella Top Ten dei Tizi Più Fedeli del Sistema Solare. Segue tediosissimo incontro tra i due piccioncini, con annessa vomitevole e frettolosa proposta di matrimonio: lei accetta con l'entusiasmo d'un cadavere, e l'annacquamento delle emozioni raggiunge livelli astronomici. Non esiste che un momento così importante nella vita d'una persona venga gettato nel cesso in modo così penosamente sbrigativo e preconfezionato. Tra lacrime a strafogo, lingue in bocca, languidi sospiri e promesse da marinaio, termina uno dei siparietti più squallidi d'ogni tempo.

Seconda ora: Maicol ama Giorgio la Statua. “Ecchissenefrega?”, direte voi. Giusto, ma su questo gli Autori tirano su un dramma lungo mezza vita, con risvolti alla Beautiful e una caterva di domandine petulanti e tendenziose. Mettono in mezzo anche la fidanzata di Giorgio, Giulia: videomessaggio in cui la ragazza invita chiunque a tenere le mani a posto. Giulia è dietro una delle porte della Stanza delle Sorprese; lui potrà vederla solo se indovinerà dietro quale porta si trova. Casualmente Giorgiuzzo azzecca la porta giusta (quella bianca). Ovviamente noi anime candide non andremo a pensare che fosse tutto predeterminato, nooo. Altri pianti, altre lingue in bocca, altri sospiri, altre promesse. 'Sta settimana a Roma dev'essere iniziato il Festival della Pornografia dei Sentimenti. La cosa disgustosa è che gli Autori, per voce della serva Marcuzzi, comandano a bacchetta 'sti burattini, interrompendo abbracci e litigi quando pare a loro. Ancor più disgustoso è che i burattini, dopo, dicano anche “Grazie”. Magia televisiva. Mostrano Massiminimo mentre gioca con la sua nuova bamboletta, Alessia, e non posso fare a meno di notare che il Bullo conosce un solo modo di scherzare: alzando le mani e soverchiando fisicamente la donna, naturalmente. Momento del Verdetto: il prossimo disgraziato che dovrà battibeccare con Platinette a Domenica Cinque è… Daniele. Eh, beh, dopo due settimane che me lo dipingono come neanche il Mostro di Firenze, alla fine ce l'hanno fatta a farlo uscire. Guardacaso in gioco rimane una tizia ignota ai più, che però sta flirtando col troglodita barese. Vorremo mica togliere il nuovo giocattolo al Bullo, vi pare? Noia totale globale quando affrontano l'argomento “Sarah & Veronica lesbo-show”, con Mauro che viene fatto passare per l'utile idiota. Ormai è chiaro che agli Autori faccia comodo che le due civette rimangano belle et impunite, e difatti la Comare Alfonsina le difende a spada tratta. Sarah, mandata solo ieri nel Tugurio per gli schiaffi di settimana scorsa, rientra in Casa. Facendo due conti, alzare le mani sugli altri costa solo poche ore nel Tugurio. Via, sdoganato l'ennesimo divieto: si aprano le danze, che si menino tutti a sangue.

Terza ora: Che ipocriti: parlano solo ora del terremoto di Haiti. Di sfuggita, per meno di trenta secondi e solo per chiedere soldi alla gente, come al solito. Poi si torna a ridacchiare come nulla fosse ed a parlare della sofferenza vera… quella di Carmeluzza. Vergogna. Ore 23.03: l'infido Daniele fa il suo ingresso in studio, e parte la Scena Madre di stasera. Gli fanno sentire tutte le cose maligne che gli altri pensavano di lui, tentando di farlo litigare via maxiscreen con la Duchessa Veronica. Daniele pesantissimo: “Vai a fare film porno, Veronica”. La Duchessa, vittimista di natura, non perde tempo ed apre gli idranti, fuggendo nel bagno come una bambina dell'asilo. La Marcuzzi casca nella recita della Duchessa e s'indigna, dando a Daniele del prepotente. Veronica: “Aaahgnagnabbuuuaaahhh gnagnà, infame, vigliacco, aeaaeeeh sigh buuusigh” (chiusa nel cesso con Sarah). Il pubblico ULULA il proprio disappunto e tifa spudoratamente per Daniele. Sceneggiata indegna e priva di senso. Signorini abominevole: “Una trasmissione come il GF non può accettare recriminazioni di questo tipo nei confronti delle donne”. Ma affogati, Alfonsina, mandate in onda il peggio dell'umana natura e poi avete il coraggio di difendere, a corrente alternata ed esclusivamente per interesse, comportamenti privi di alcuna dignità. Veronica, urlando: “Ma che cazzo vi battete le mani per ogni cosa là fuori, non è possibile! Il prezzo è alto, Sarah, gnafaccio più!”. Ahi ahi, cari Autori, state esagerando con 'sta psicotica, io v'avverto. Straordinaria la Marcuzzi, che si ritiene offesa dalle parole di Daniele. Cioè, lei come donna non si sente mica offesa dagli atteggiamenti ambigui (cioè da mignotta) di Veronica, no; si sente offesa perchè qualcuno (Daniele) fa notare che Veronica si comporta come tale. Alessia e Alfonsina si prodigano nel tessere le lodi della Duchessa, spaventati dalle parole di lei (ha urlato che vorrebbe andarsene). Rimani, Veronica, dai: non abbiamo ancora finito di spremerti per bene, quindi ti lisciamo dicendoti che sei pura e sincera, e continueremo a farlo finchè ci servirai. Grassissime risate nel segmento successivo, incentrato sui bacetti tra BimbaMara e PretAlberto. Tutti ridono a bocca aperta, con degli: “AH AH AH!” quasi maiuscoli da tanto che son fasulli. Lo zio di PretAlberto compare all'improvviso dietro un vetro ed invita il nipote a sentirsi “totalmente libero”. Capito, Albè? Datti da fare, su, che il pubblico attende la copula in diretta, e se fa Uccelli di Rovo è pure meglio. Argh, in Tugurio appare il truzzo di prima, Gianluca, 35 anni, surfista. Pare Batistuta dopo un incidente. Sembra un capetto sbruffone, farà scintille con Massiminimo. Ovviamente non è scemo, ed invita subito la playmate Sarah nel Tugurio con lui. La Duchessa piange, ride, non si capisce più come ca**o stia. Internàtela. In Nomination vanno Sarah, Veronica ed Alessia, ma stavolta il Preferito (Mauro) può salvare un concorrente. Indovinate chi salva? Alessia. Ahahah. Gli Autori, per voce di Mauro, si stanno svegliando, rendendo le scelte un po' meno prevedibili. Sarah fa la sceneggiata napoletana, dice che Mauro è “cattivo”. Eccerto, d'altronde è una delle regole-base che governano 'sto pianeta: finchè le zozzerie le fai tu, okay, ma quando son gli altri a fare gli zozzi, sono invariabilmente “cattivi”. E su quest'ultima meschinità, si conclude la puntata. Alla prossima.

Scritto da Style24.it Unit

Scrivi un commento

1000

Il "telecomando invisibile" arriva nei negozi: cambieremo i canali tv con la mano

Margherita Hack e il Signorino Buonasera contro il ministro Gelmini

Leggi anche
Entire Digital Publishing - Learn to read again.