Glow 4, cancellata la serie Netflix: “Il covid ha sconfitto lo show”

Il coronavirus ferma anche le serie tv: cancellata "Glow 4" di Netflix, dedicata al wrestling al femminile. Non andrà più in onda il suo continuo.

Nessuna nuova stagione: “Glow 4” è stata cancellata da Netflix a causa degli inevitabili tagli, effetto della pandemia da Coronavirus. Il colosso dello streaming ha dovuto prendere questa decisione e fermare le riprese dell’attesa quarta stagione della serie.

Glow 4 non ci sarà, cancellata da Netflix

Advertisements

Cancellazione traumatica per Glow 4 che dopo aver interrotto le riprese a marzo 2020 a causa della sopraggiunta pandemia, si ritrova costretta a terminare bruscamente le avventure della serie. Il coronavirus ha messo alle strette molti settori dello spettacolo, con particolare riferimento alle produzioni tv e cinematografiche. Netflix, nonostante si sia confermato, anche durante il lockdown, fornitore assoluto delle più grandi serie tv, ha dovuto fare i conti con la crisi del sistema.

Glow 4, quindi, non vedrà mia la luce. Questa la decisione presa da Netflix, nonostante, nel marzo del 2019 fosse stata annunciata la quarta stagione della serie. Il telefilm, particolarmente seguito, era incentrato su tematiche nuove e difficilmente trattate in altri contesti. Il wrestling al femminile, uno sport poco praticato e di cui si parla sempre poco. L’intuizione delle due autrici, Carly Mensch e Liz Flahive, era stata premiata durante le prime tre stagioni. Motivo per cui, la produzione Netflix aveva accordato, già lo scorso anno, la prosecuzione della serie con un’altra stagione.

Le riprese di Glow 4 erano già iniziate durante il marzo 2020. A causa della devastante propagazione della pandemia da covid-19, i set sono stati immediatamente chiusi a rimandati a data da destinarsi. Le riprese per Glow 4, però, non avranno mai più inizio. Le creatrici del telefilm si dicono profondamente dispiaciute e amareggiate. Capiscono però la situazione e, in una nota, hanno specificato le motivazioni della chiusura e la loro preoccupazione nei confronti del virus.

Le parole delle creatrici

Il Covid ha ucciso delle persone, è una tragedia nazionale e dovremmo concentrarci su questo. Il Covid, apparentemente, ha sconfitto anche il nostro show” – affermano nel comunicato le autrici. “Netflix ha deciso di non concludere le riprese dell’ultima stagione di Glow. Ci era stata concessa la libertà creativa per realizzare una comedy complicata sulle donne e raccontare le loro storie. E fare del wrestling.

E ora è finita. Stanno accadendo molte cose orribili nel mondo che sono molto più importanti rispetto a questa. Ma fa schifo lo stesso non poter rivedere queste quindici donne insieme in un’inquadratura. Ci mancheranno il nostro cast, gli strani clown e l’eroica troupe. Era il lavoro migliore di sempre” – concludono dispiaciute.

Non solo serie tv, ma anche il cinema continua a risentire dell’emergenza sanitaria. Molti dei titoli in uscita entro il 2020 sono stati costretti a slittare al nuovo anno, con la speranza che la situazione possa placarsi e portare i tanti spettatori nuovamente nelle sale.

Scritto da Maria Zanghì
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Stasera in tv 6 ottobre 2020: la programmazione completa

Il Collegio 5, svelati i nomi dei ventuno alunni: tutti i dettagli

Leggi anche
Contents.media