Gianni Nazzaro contro Gigi D’Alessio, Morandi e Ranieri: pesanti accuse

Gianni Nazzaro contro Gigi D'Alessio, Morandi e Ranieri: pesanti accuse anche ad altri colleghi.

Gianni Nazzaro si è scagliato contro alcuni personaggi appartenenti al mondo dello spettacolo. Tra i tanti colleghi, l’artista ha avuto qualcosa da dire soprattutto nei confronti di Gigi D’Alessio, Gianni Morandi e Massimo Ranieri. Per quale motivo è tanto arrabbiato con loro?

Gianni Nazzaro contro Gigi D’Alessio, Morandi e Ranieri

Intervistato dal settimanale Nuovo, Gianni Nazzaro si è scagliato contro alcuni colleghi. L’artista vorrebbe trovare il suo spazio, ma, rispetto ad altri cantanti della sua età, non riesce ad emergere.

La colpa, a suo dire, è anche di alcuni Vip che non hanno mai fatto nulla per aiutarlo. Gianni sostiene che alcuni dirigenti televisivi abbiano messo un veto sul suo nome, a vantaggio di altri che avrebbero buone raccomandazioni. Ha definito Renato Zerouna maschera senza allegria“, mentre Loredana Bertè, con i suoi capelli azzurri, è una “strega“. Pupo, invece, è stato criticato per la sua partecipazione al GF Vip: “un opinionista senza opinioni“. 

Gianni Nazzaro contro Gigi D’Alessio, Morandi e Ranieri: le parole

In merito a Gigi D’Alessio, Gianni Nazzaro è molto più duro. In molti indicano l’ex di Anna Tatangelo come suo erede, ma lui non è per niente d’accordo. Ha tuonato: 

“Questa presunta eredità è la peggiore offesa che mi possa fare perché non riconosco in D’Alessio valori artistici o umani. Quando gli fui presentato esclamò: ‘Gianni Nazzaro? Ei fu…’. Misera battuta di una persona dalla quale mi distacco con orgoglio”. 

Gianni Nazzaro contro Gigi D’Alessio, Morandi e Ranieri: le accuse

Nazzaro non risparmia neanche Gianni Morandi e Massimo Ranieri. Ha dichiarato: 

“Morandi non mi ha mai invitato in un suo show in televisione e Massimo Ranieri è stato altrettanto indifferente. Eppure qualcosa mi deve visto la canzone Perdere l’amore”. 

Gianni sostiene di non aver mai ricevuro solidarietà da parte dei colleghi suoi coetanei e tira in ballo il brano Perdere l’amore che ha vinto il Festival di Sanremo del 1988. La stessa canzone, l’anno prima, era stata presentata da Nazzaro, ma non fu ritenuta idonea. L’artista salva soltanto due colleghe che stima molto, Iva Zanicchi e Orietta Berti, viste come “molto spiritose e genuine“. 

Scritto da Fabrizia Volponi
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Barbara D’Urso celebra le nozze di amici: “Poche persone sono amiche”

Madonna, il messaggio a Britney Spears: “Veniamo a tirarti fuori”

Leggi anche
Contents.media