Gabriele Parpiglia: in arrivo su Real Time il documentario “Covid19”

Gabriele Parpiglia sta per arrivare su Real Time con il documentario “Covid19. Quando l'amore fa rumore”.

Gabriele Parpiglia lo aveva annunciato e, finalmente, anche noi potremo vedere il frutto del suo lavoro in questo periodo di quarantena. Il giornalista sta per approdare su Real Time con il documentario “Covid19. Quando l’amore fa rumore”. Quando va in onda?

Gabriele Parpiglia: il documentario “Covid19”

Advertisements

La quarantena imposta dall’emergenza Coronavirus si è rivelata, per molti, un periodo proficuo. Tanti hanno deciso di dedicarsi alla cucina, altri hanno preferito lo sport e altri ancora – pochi a dire la verità – hanno scelto di raccontare storie. A questo ultimo ‘gruppo’ appartiene Gabriele Parpiglia, gionalista e autore televisivo molto apprezzato. Attraverso il suo profilo Instagram, ha fatto un lavoro degno di nota e i suoi fan l’hanno ringraziato in massa. In questo periodo estremamente delicato, Gabriele ha fatto informazione, vera informazione. Ha dato voce a sconosciuti in difficoltà, ma anche ai cosiddetti Vip che hanno provato il Covid19 sulla loro pelle. Non solo, Parpiglia si è messo a nudo e ha ammesso un suo grande sbaglio, ovvero aver sottovalutato inizialmente il “virus democratico”. Dopo un mese di duro lavoro, il giornalista sta per sbarcare su Real Time con il documentario “Covid19. Quando l’amore fa rumore”. Ha annunciato:

“La mia quarantena è iniziata malissimo. Come ho sempre detto non c’è una gara del dolore: tu puoi dire a te stesso che sei fortunato rispetto al resto del mondo, ma se nel tuo cervello subentrano nemici come ansia, insonnia e panico in una situazione di PANICO mondiale tutto diventa difficile. Non sapendo come reagire, ho scelto di ascoltare storie per capire che cosa stesse succedendo intorno a NOI. Storie di ragazzi in Italia e all’estero colpiti, in diversi modi, da questa vicenda. Storie di persone. E queste storie le ho portate ogni notte nei mie pochi sogni. Dopo le prime 4 notti in bianco gestite dai farmaci (pessimo esempio io), ho rigettato tutto sul lavoro. Ed ecco che è nato ‘Covid19. Quando l’amore fa rumore’”.

Quando e come vedere Covid19

Parpiglia ha proseguito:

“Tutte le tv hanno raccontato tragedie e denunce. Io no. Io ho scelto l’amore con le sue mille sfumature: l’amore per i nonni vicini o lontani, per i propri pazienti, per i genitori sordomuti che indosseranno una mascherina e la loro vita sarà ancor più complessa, per chi ha intrattenuto sui social in modo intelligente followers e soprattutto chi si trovava in degenza ospedale (le testimonianze sono tantissime) o in casa malconcio e fuori usciva un sorriso, l’amore per chi ha scelto di non tornare in Italia e lavorare in reparto in Spagna nonostante tra le sue mani si spegnevano vite, l’amore di chi ha lottato per rimanere in vita dopo aver preso il virus a Londra o Dublino e non è stato curato, (…) l’amore di chi vive questa pandemia ogni giorno in 17 metri quadrati (a Parigi) in compagnia di una piccola piantina che si chiama ELLA, l’amore. Covid19 da domani sarà disponibile su Dplay Italia successivamente su Real Time. Alla fine di questa vicenda io ho capito solo una cosa: l’amore resta. Il resto bisogna ricostruirlo partendo dall’amore… e da quanto, nonostante tutto, siamo fortunati. Siamo italiani”.

Il documentario andrà in onda, a partire dal 16 aprile 2020, su Dplay Plus e, in un secondo momento, sul canale 31 del digitale terrestre. Dopo aver apprezzato Seconda Vita, non ci resta che attendere di goderci un altro progetto firmato da Gabriele Parpiglia. So già che verseremo lacrime e che proveremo rabbia, tanta rabbia. Allo stesso tempo, però, finiremo il documentario con una consapevolezza in più: nel male, siamo davvero fortunati.

Visualizza questo post su Instagram

La mia quarantena è iniziata malissimo. Come ho sempre detto non c’è una gara del dolore: tu puoi dire a te stesso che sei fortunato rispetto al resto del mondo , ma se nel tuo cervello subentrano nemici come ansia, insonnia e panico in una situazione di PANICO mondiale tutto diventa difficile. Non sapendo come reagire;ho scelto di ascoltare storie per capire che cosa stesse succedendo intorno a NOI.Storie di ragazzi in Italia e all’estero colpiti , in diversi modi, da questa vicenda. Storie di persone. E queste storie le ho portate ogni notte nei mie pochi sogni. Dopo le prime 4 notti in bianco gestite dai farmaci (pessimo esempio io), ho rigettato tutto sul lavoro. Ed ecco che è nato #covi̇d19 #quandolamorefarumore Tutte le tv hanno raccontato tragedie&denunce. Io no. Io ho scelto L’amore con le sue mille sfumature: l’amore per i nonni vicini o lontani, per i propri pazienti, per i genitori sordomuti che indosseranno una mascherina e la loro vita sarà ancor più complessa, per chi ha intrattenuto sui social in lodo intelligente followers e soprattutto chi si trovava in degenza ospedale (le testimonianze sono tantissime ) o in casa malconcio e fuori usciva un sorriso, l’amore per chi ha scelto di non tornare in Italia e lavorare in reparto in Spagna nonostante tra le sue mani si spegnevano vite, l’amore di chi ha lottato per rimanere in vita dopo aver preso il virus a Londra o Dublino e non è stato curato, l’amore di chi per paura è dovuto tornare perdendo un posto sicuro e i suoi sogni, l’amore per la fede che ha riportato un padre in vita… , l’amore di chi ha perso un contatto con la propria madre perché rinchiusa in una zona rossa, l’amore di una madre per la sua famiglia che ne ha viste di ogni; l’amore di chi vive questa pandemia ogni giorno in 17 metri quadrati (a Parigi) in compagnia di una piccola piantina che si chiama ELLA, l’amore. #covid19 da domani sarà disponibile su @dplayitalia successivamente su @realtimetvit Alla fine di questa vicenda io ho capito solo una cosa: l’amore resta. Il resto bisogna ricostruirlo partendo dall’amore… e da quanto,nonostante tutto,siamo fortunati.Siamo italiani❤️

Un post condiviso da Gabriele Parpiglia (@gabrieleparpiglia) in data: 15 Apr 2020 alle ore 10:59 PDT

Scritto da Fabrizia Volponi
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Coronavirus, Festival di Sanremo 2021 a rischio: parla Walter Vacchino

Coronavirus e tv: tutti i programmi pronti a tornare in diretta

Leggi anche
Contents.media