Francesco Oppini su Dayane e Rosalinda: “L’ha pugnalata alle spalle”

Francesco Oppini ha parlato del rapporto tra Dayane Mello e Rosalinda Cannavò: le sue parole.

Francesco Oppini, ospite della trasmissione radiofonica Non succederà più, si è lasciato andare ad alcuni commenti sugli ex coinquilini del GF Vip. Il figlio di Alba Parietti ha parlato di quasi tutti i suoi compagni d’avventura, riservando parole poco carine a Dayane Mello.

Francesco Oppini su Dayane e Rosalinda

Ospite di Giada De Miceli nella trasmissione radiofonica Non succederà più, Francesco Oppini ha parlato dei concorrenti del GF Vip. Con alcuni di loro ha instaurato un rapporto importante, in primis con Tommaso Zorzi, mentre con altri non è riuscito ad andare d’accordo.

A quest’ultima ‘categoria’ appartiene Dayane Mello, con la quale ha avuto pesanti scontri anche in diretta tv. In merito alla modella brasiliana, Francesco ha dichiarato:

“E’ incoerente. Non è questione di cattiveria, ma di incoerenza. Probabilmente non è una strategia ma un modo di comportarsi che lei ha di suo. Non penso sia una stratega. No, non è falsa: è incoerente”.

Oppini ha poi espresso il suo pensiero sull’amicizia tra la Mello e Rosalinda Cannavò, entrata in crisi proprio negli ultimi giorni. Ha ammesso:

“Rosalinda è molto legata a Dayane, ci ha creduto in questa amicizia. Io ho visto il modo di comportarsi di Dayane un po’ a giro, nelle amicizie è stata così fino a quando si stufava. Alti e bassi li ha avuti con tutti. E lo ha fatto con la sua migliore amica, l’ha pugnalata alle spalle”.

Francesco ha poi sottolineato che, molto probabilmente, il carattere della Mello è un po’ altalenante a causa di ciò che ha vissuto nella sua infanzia. Non dimentichiamo, infatti, che l’ex compagna di Stefano Sala è cresciuta senza genitori e ha perfino tentato il suicidio.

Scritto da Fabrizia Volponi
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Il commissario Ricciardi: inizio e trama della fiction con Guanciale

Verissimo, Jasmine Carrisi: “Ho un sogno su mio padre Al Bano”

Leggi anche
Contents.media