Home » Attualità » Cinema penalizzato dal Covid: l’elenco dei film rinviati al 2021

Cinema penalizzato dal Covid: l’elenco dei film rinviati al 2021

|

Brutto colpo per il cinema: molti i film rinviati al 2021 a causa del coronavirus che non permettere agli spettatori di vivere con serenità.

Tanti i film rinviati al 2021 nelle sale dei cinema. La causa è quella legata all’emergenza sanitaria da Covid-19 e alla naturale paura degli spettatori a riunirsi all’interno delle sale cinematografiche. Quello del cinema sembra essere il settore dello spettacolo maggiormente penalizzato.

Al cinema i film rinviati al 2021

Nonostante si adottino tutte le misure di sicurezza per scongiurare il contagio da Coronavirus, le sale cinematografiche rimangono vuote in grande parte del mondo. Per questo motivo i colossi delle produzioni cinematografiche hanno deciso, in diversi casi, di rinviare l’uscita dei film più attesi al 2021. Una decisione sofferta che fa cadere nello sconforto gli amanti della settima arte.

Erano tanti i titoli che sarebbero dovuti uscire nel 2020 e che, a causa dell’emergenza sanitaria, saranno costretti a slittare al nuovo anno, con la speranza che il virus possa allentare la presa a livello mondiale. Sempre meno gente si avvicina alle sale dei cinema, la paura è troppo alta, nonostante all’interno dei circuiti cinematografici sia disposto un minuzioso rispetto delle regole anticovid.

Questo calo drastico nelle vendite ha portato alla chiusura di uno dei circuiti di sale più famosi al mondo: Cineworld. Il colosso ha deciso di chiudere più di 700 sale tra l’America e la Gran Bretagna e questa presa di posizione ha portato a fare i conti con una realtà sempre più preoccupante. La decisione di Cineworld ha destato timore nelle case di produzione cinematografiche che, anche per questo motivo, hanno deciso di rinviare i principali titoli al 2021.

I film che vedremo nel 2021

Primo film fra tutti a essere rimandato al nuovo anno sarà “No Time To Die“, il 25° capitolo della saga di James Bond. Dopo il rinvio di Bond 25, anche altri titolo, definiti minori, hanno preso la sofferta decisione. In particolare, la Disney ha scelto di proporre “Black Widow” a maggio 2021, “Shang-Chi and the Legend of the Ten Rings” a luglio del prossimo anno e “Eternals” con Angelina Jolie a novembre 2021.

Posticipati a maggio 2021 anche “Fast and Furious 9” e “West Side Story” di Spielberg. Saltata l’uscita di “The witches – Le streghe” di Robert Zemeckis, prevista per il 9 ottobre e adesso distribuita sulla piattaforma HBO Max.

Diversamente dai titoli appena elencati, la Disney ha comunque deciso di lasciare invariata l’uscita di altri titoli, tra cui il film “Soul“, nuovo prodotto della produzione Disney-Pixar, che sarà presentato durante la Festa del Cinema di Roma, il 15 ottobre. Sempre a ottobre uscirà nelle sale anche “I Croods 2 – Una nuova era” e a dicembre “Wonder Woman 1984” di Patty Jenkins, “Free Guy” con Ryan Reynolds e “Dune” con Timothée Chalamet.

La situazione cinema in Italia

Dopo il periodo del lockdown che in Italia ha visto la pubblicazione sulle piattaforme streaming di alcuni titoli come “7 ore per farti innamorare” di Giampaolo Morelli, la situazione non sembra preoccupante come nel resto del mondo. Se negli altri Paesi decidono di rinviare i film al 2021, in Italia i titoli vengono anticipati addirittura di un mese. È questo il caso dell’attesa commedia “Ritorno al crimine“, con Gassman, Giallini, Tognazzi e Leo, in uscita il 29 ottobre 2020.

Anche l’ultima fatica di Carlo Verdone, “Si vive una volta sola“, già rimandato a causa del lockdown, vedrà la luce il prossimo 26 novembre. Una speranza per le sale italiane che puntano tutto sulle commedie all’italiana e sulla voglia di spensieratezza da parte della popolazione. Da giovedì 8 ottobre nelle sale troveremo anche “Divorzio a Las Vegas” con la regia di Umberto Carteni che vedrà come protagonisti, tra gli altri, anche Gianpaolo Morelli e l’esordio al cinema di Andrea Delogu.

Scritto da Maria Zanghì
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

La truffa delle dirette Facebook dei vip: le denunce

Brad Pitt e Angelina Jolie di nuovo in tribunale per la custodia

Leggi anche
Entire Digital Publishing - Learn to read again.